neq-header.jpg
Stampa
16
Nov

A Verona attesi 700 avvocati, commercialisti e notai a convegno sulla responsabilità professionale

Verona. Sono 700 tra avvocati commercialisti e notai da tutto il Triveneto i professionisti attesi al palazzo della Gran Guardia a Verona venerdì 17 novembre alle ore 14:30 al convegno “La responsabilità professionale di avvocati, commercialisti e notai.”

Sono stati i presidenti Patrizia Corona dell’Unione Triveneta degli Avvocati, Margherita Monti della Conferenza Permanente fra Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili delle Tre Venezie e Alberto Sartorio del Comitato Interregionale dei Consigli Notarili delle Tre Venezie, con il coordinamento scientifico del prof. avvocato Riccardo Borsari, ad unire le proprie forze per approfondire un tema di grande attualità contenuto nel DDL 2858 “Disposizioni in materia di equità del compenso e responsabilità professionale delle professioni regolamentate” in esame al Senato dallo scorso 24 ottobre.

Patrocinato del Comune di Verona e dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, il convegno è realizzato grazie al fondamentale sostegno di Aon.

Ricco il parterre di relatori che, coordinati da Maria Carla De Cesari giornalista de Il Sole 24 Ore, si avvicenderanno nel pomeriggio dedicato al tema della responsabilità professionale di avvocati, commercialisti e notai. Dopo i saluti istituzionali di Federico Sboarina sindaco di Verona, seguiranno gli interventi del filosofo prof. Umberto Curi su “I fondamenti sul concetto di responsabilità”; del prof. avv. Massimo Franzoni su “L’obbligazione i professionisti nell’era di impresa 4.0”; della prof.ssa avv. Cristina Amato su “L’organizzazione nuove forme organizzative della professione forense: nuove responsabilità?”; del dott. Giorgio Moroni su “I numeri e la responsabilità professionale nell’epoca dell’obbligo: modelli assicurativi e gestione dei sinistri”; del prof. avv. Riccardo Borsari su “Le responsabilità dopotutto, domani è un altro giorno: profili critici delle responsabilità professionali”.

A seguire la tavola rotonda tra il consigliere della Corte di Cassazione Stefano Giaime Guizzi e i vertici nazionali delle rispettive categorie: Salvatore Lombardo presidente del Consiglio Nazionale Notariato, Andrea Mascherin presidente del Consiglio Nazionale Forense e Massimo Miani presidente del Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti Esperti Contabili.

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.