neq-header.jpg
Stampa
20
Ott

Commercialisti a convegno sulla crisi di impresa

Treviso. Sono oltre 300 i professionisti provenienti da tutta la provincia e attesi a confrontarsi sul corretto utilizzo delle procedure concorsuali per salvare l’azienda in crisi e salvaguardare l’occupazione al convegno organizzato dal Tribunale di Treviso, dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili con l’Unione Giovani Dottori Commercialisti Esperti Contabili di Treviso. Appuntamento venerdì 20 Ottobre 2017 dalle ore 9.30 alle ore 18.30, al convegno “Ultime interpretazioni della legge fallimentare, in attesa della riforma Rordorf” presso l’Auditorium Fondazione Cassamarca in Piazza delle Istituzioni n. 7 a Treviso.

Nel primo semestre del 2017 in Veneto i fallimenti sono calati del 20,1%, tornando ai livelli pre - crisi del periodo 2001-2006. Sul fronte dei concordati nel Nord Est la riduzione è più marcata con -26,6% contro un -24% dello scorso anno. Prosegue il calo anche delle imprese in liquidazione con un -6,1% in Veneto (fonte: Cerved).

Dopo i saluti di David Moro presidente ODCEC di Treviso, interverranno: Antonello Fabbro presidente della Sezione Fallimentare del Tribunale di Treviso, Caterina Passarelli giudice del Tribunale di Treviso, Francesco Pedoja già presidente del Tribunale di Pordenone, Stefano Ambrosini professore Ordinario di Diritto Commerciale Università del Piemonte Orientale, Francesca Bortolotti Tribunale di Bolzano, Giuseppe Bozza già Presidente del Tribunale di Vicenza, Giovanni Battista Nardecchia Tribunale di Monza, Danilo Galletti professore Ordinario di Diritto Commerciale Università di Trento, Andrea Zuliani Tribunale di Udine, Bruno Conca Tribunale di Torino, Alessandro Danovi, professore associato di Economia e Gestione delle Imprese, Mauro Vitiello Procura Generale della Corte di Cassazione, Luca Mandrioli Università di Trento e Modena.

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.