neq-header.jpg
Stampa
13
Set

Online il bando del premio Polaris agli studenti di Giurisprudenza e del Dipartimento di Economia e Management dell'Università di Trento

Trento. L’Università degli Studi di Trento e Polaris Centro Studi giuridici ed economici organizzano il premio Polaris per la tesi di laurea sulle tematiche del diritto positivo italiano, europeo e comparato nelle sue relazioni con l’economia, la sanità, il welfare, il lavoro, l’istruzione, la formazione, l’energia, l’ambiente, la pubblica amministrazione e le forme di “giustizia alternativa”.

 

Il premio di tremila euro sarà assegnato dalla commissione giudicatrice composta dai membri del Comitato Scientifico di Polaris: il presidente l’avvocato Marino Marinelli (ordinario di diritto processuale civile presso l’Università di Trento) e i componenti l’avvocato Francesco Schurr (ordinario di diritto commerciale e dei Trust presso l’Università di Vaduz – Liechtenstein), il dottor Umberto Giacomelli (Giudice presso il Tribunale di Belluno) il dottor Maurizio Postal (dottore commercialista, consigliere nazionale CNDCEC).

Offerto da Polaris centro studi giuridici istituito da Girardi Studio Legale e Tributario di Trento, il premio è destinato a “studenti/esse della Facoltà di Giurisprudenza e del Dipartimento di Economia e Management dell’Università degli Studi di Trento che hanno conseguito il titolo di laurea magistrale o magistrale a ciclo unico nel periodo compreso tra il 1° agosto 2015 e il 31 luglio 2017 e che non siano stati/e iscritti/e al proprio corso di studio in qualità di fuori corso per più di due anni.” La scadenza per la presentazione delle domande sarà il 28 settembre 2017. Il bando integrale è disponibile qui: https://goo.gl/xdhnih .

 

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.