neq-header.jpg
Stampa
07
Set

Diffusione Dolciaria deve pagare la fornitura di merce ad ABS Food

Padova. É stata la seconda sezione civile della Suprema Corte, presieduta dal giudice Stefano Petitti, a riconoscere le ragioni della padovana ABS Food contro Diffusione Dolciaria, per il mancato pagamento di una fornitura di prodotti alimentari.

Diffusione Dolciaria s.r.I. è difesa dall'avvocato Mauro Morelli del foro di Roma, mentre Abs Food s.r.I. è assistita dall’avvocato Urbano Tancredi dell’omonimo studio legale in Noventa Padovana.

Una vertenza, quella tra Diffusione Dolciaria e Abs Food, nata alla fine degli anni ‘90 quando Diffusione Dolciaria si era opposta al decreto ingiuntivo con cui ABS Food domandava il pagamento di una fornitura di prodotti alimentari. Una richiesta parzialmente accolta dal Tribunale di Padova che, in primo grado, pur avendo ridotto le pretese di ABS Food, aveva condannato Diffusione Dolciaria al pagamento di circa 7 mila euro.

Nel 2011 la Corte di Appello aveva ribaltato la decisione ritenendo pienamente valide le ragioni di ABS Food, dato che secondo la Corte “Diffusione Dolciaria non aveva fornito la prova dell'avvenuto pagamento delle somme indicate in due assegni, titoli dalla cui fotocopia, prodotta in atti, relativa al solo frontespizio, risultava beneficiaria la debitrice, ma non dimostrato il trasferimento a mezzo girata alla creditrice ovvero al suo rappresentante, né l'incasso da parte di alcuno.”

La Cassazione, con sentenza pubblicata lo scorso 4 aprile, ha respinto entrambi i motivi di impugnazione proposti da Diffusione Dolciaria, confermando le piene ragioni di ABS Food riconosciute dalla corte veneziana e condannando la ricorrente al pagamento delle spese di lite.

Scopri tutti gli incarichi: Urbano Tancredi - Tancredi Urbano; Mauro Morelli - Morelli Mauro ;

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.