neq-header.jpg
Stampa
10
Ago

VIVO agricola ottiene tutela in Germania contro la contraffazione del marchio Vigna Dogarina

Salgareda (Treviso). È stata la Corte Distrettuale tedesca di Koblenz a dare ragione a VI.V.O. Agricola S.r.l., licenziataria esclusiva del marchio Vigna Dogarina, emanando un provvedimento cautelare contro alcuni contraffattori che hanno illegittimamente registrato e sfruttato commercialmente il marchio pressoché identico Dogarina.

VI.V.O. Agricola S.r.l. è stata assistita dall’avvocato Boris Osgnach dello studio legale padovano De Gaspari Osgnach (DeosIP) con l’avvocato tedesco Marcus Hartmann dello studio legale Taylor Wessing.

La Corte tedesca lo scorso 26 luglio ha accertato la contraffazione e concesso un provvedimento cautelare di inibitoria d’uso del marchio posteriore Dogarina, contestualmente ad un ordine di esibizione di tutte le informazioni e dei documenti, nei confronti della società tedesca R.L. European Trader GmbH, importatrice dei vini contraffatti in Germania, e della società italiana Reguta di Anselmi Giuseppe e Luigi Società Agricola S.S., produttrice dei vini.

Forte dell’ordine di esibizione VI.V.O. Agricola S.r.l. potrà ricostruire la catena della contraffazione del marchio anteriore Vigna Dogarina, sia ‘a monte’ che ‘a valle’, per poter risalire ai produttori, ai fornitori, agli intermediari e a tutti i punti vendita al dettaglio che hanno partecipato all’illecito, in attesa della pronuncia definitiva.

Scopri tutti gli incarichi: Boris Osgnach - DeosIP - De Gaspari Osgnach; Marcus Hartmann - Taylor Wessing;

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.