neq-header.jpg
Stampa
31
Dic

Commercialisti: un bilancio di solidarietà

Vicenza. Si chiuderà a fine anno il mandato dell’attuale consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza che ha dimostrato una particolare attenzione al sociale distribuendo, negli ultimi tre anni, oltre 9 mila euro a favore di iniziative solidali.

Si va che vanno dal sostegno alla fondazione San Bortolo Onlus di Vicenza, alla Croce Rosa Italiana di Valdagno, alla Biblioteca Bertoliana, all’elargizione a favore dei terremotati del centro Italia, tramite l’Associazione Communitas Onlus del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, fino al contributo alle professioniste neo-mamme nell’anno di nascita del figlio.

“L’Ordine professionale non è solo un organo di autogoverno dei commercialisti, ma è una delle istituzioni attive sul territorio vicentino, – osserva Marco Poggi, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza - per questo motivo riteniamo importante dare un contributo alla collettività non solo in termini di un qualificato apporto professionale, ma anche, quando necessario, attraverso forme di sostegno tangibile come le elargizioni di denaro”.

Degli importi messi a disposizione dall’ODCEC, l’80 per cento sono stati assegnati a favore di iniziative esterne alla categoria, mentre il 20 per cento sono stati erogati ai colleghi per interventi di sostegno a favore di particolari categorie di iscritti all'Albo professionale. Tra questi rientrano le 11 commercialiste neo-mamme a cui è stata ridotta la quota annuale di iscrizione all’Albo di quasi il 70 per cento nell’anno di nascita del figlio.

“Per la prima volta questo consiglio – conclude Poggi - ha costituito un fondo interventi a favore di particolari categorie di iscritti, tra cui le neo-mamme: si tratta di un contributo erogato dal nostro ODCEC, che si aggiunge alle prestazioni assistenziali previste dalla cassa di previdenza dei commercialisti, e che permette alle professioniste di affrontare con maggiore serenità una nuova fase della propria vita.”

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.