neq-header.jpg
Stampa
29
Dic

A Treviso un convegno sul rapporto tra diritto e tecnologia

Treviso. Si terrà venerdì 20 gennaio 2017 dalle ore 14:00 alle ore 19:00 presso l’aula magna dell’Università di Padova, sede di Treviso, il convegno “Nuove tecnologie: profili giuridici”. Un appuntamento organizzato dall’Associazione Italiana Giovani Avvocati sezione di Treviso.

Dopo i saluti di Valentina Billa presidente Aiga sezione di Treviso, di Massimo Sonego presidente dell’Ordine forense della Marca, e di Giovanni Manildo, sindaco di Treviso, seguirà l’intervento introduttivo di Paolo Moro, docente dell’Università degli Studi di Padova.

Due le sessioni previste: la prima al mattino, in materia di diritto civile sui temi della privacy e controllo sull’individuo con strumenti informatici: social network, comunicazione sociale e internet of things, con gli interventi di Micael Montinari su “Il diritto all’oblio - la responsabilità dell'internet provider”; Giovanni Pansini su “Privacy finanziaria e diritti dell'uomo”, Anna Chiara Zanuzzi su “Privacy e Internet of things” e Fabrica su “Comunicazione sociale attraverso la rete: il buono dei social”.

Al pomeriggio la sessione penale sul rapporto uomo / macchina – potenziamento umano – criminalità informatica e prevenzione della criminalità, con gli interventi di: Silvio Riondato su “Robot: profili di diritto penale”, Debora Provolo su “Potenziamento umano e diritto penale”, Stefano Mele su “La sicurezza cibernetica e la criminalità informatica nel 2020”.

Concluderà i lavori Michele Vaira - Presidente Aiga nazionale.

Sabato 21 gennaio, dalle ore 09:30, presso Cà dei Carraresi, si terrà il Consiglio Direttivo Nazionale dei Giovani Avvocati momento di dibattito e confronto tra le diverse sezioni AIGA di tutta Italia partecipanti all’evento, in materia di politica forense e sull’attività di AIGA di dialogo con le istituzioni forensi, a tutela e sostegno della giovane avvocatura, alla presenza dei vertici nazionali.

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.