neq-header.jpg
Stampa
12
Set

Non solo elettrico: auto ad emissioni zero possibili anche con i carburanti sintetici

Bosch ha sviluppato un processo che trasforma la CO2 in energia liquida facendola interagire con l’idrogeno. Tecnologia competitiva che risolve il nodo dell’autonoma e della diffusione dei punti di ricarica elettrica

bosch carburanti sintetici rifornimento autoFino a pochi anni fa, l'idea di costruire un motore a combustione a zero emissioni di CO2 era un sogno irrealizzabile. Ma ora questo sogno potrà presto trasformarsi in realtà, grazie a una componente segreta: i carburanti sintetici, o carburanti a zero emissioni di CO2, ottenuti tramite un processo di fabbricazione che cattura la CO2. Grazie a questo procedimento, la CO2diviene una materia prima da cui è possibile ricavare benzina, diesel, e gas sostitutivo del gas naturale, utilizzando l'energia elettrica ottenuta da fonti rinnovabili.

«I carburanti sintetici possono trasformare le auto alimentate a benzina e diesel in veicoli a zero emissioni di CO2, contribuendo significativamente alla riduzione del riscaldamento globale», ha detto Volkmar Denner, presidente del consiglio di amministrazione di Robert Bosch GmbH. Gli esperti  di Bosch hanno fornito una stima precisa del contributo che potrebbe venire dal solo parco veicoli europeo: entro il 2050, l'utilizzo programmato dei carburanti sintetici come strategia complementare alla mobilità elettrica, potrebbe fare risparmiare 2,8 miliardi di tonnellate (2,8 gigatonnellate) di emissioni di CO2. Tale cifra equivale a tre volte le emissioni di CO2 della Germania nel 2016.

Uno sguardo oltre i confini europei, mostra quanto sia urgente ridurre ulteriormente le emissioni legate al traffico dei veicoli: per raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni fissati alla conferenza di Parigi, entro i prossimi quarant'anni sarà necessario ridurre in tutto il mondo del 50% le emissioni di CO2 legate al traffico veicolare, e almeno dell'85% nei paesi più economicamente sivluppati . «L'obiettivo di raggiungere i target prefissati di riduzione delle emissioni future ci impone di adottare anche altre soluzioni intelligenti, oltre alla mobilità elettrica», ha dichiarato Denner. È evidente se si pensa al fatto che un giorno, anche se tutte le automobili venissero convertite in auto elettriche, aerei, navi e persino camion continuerebbero comunque a funzionare a carburante. I motori a combustione a zero emissioni di CO2, alimentati con carburanti sintetici, costituiscono pertanto una soluzione molto interessante da adottare, anche per le autovetture. Oltre al vantaggio della riduzione delle emissioni, i carburanti sintetici consentono inoltre di ridurre praticamente a zero la produzione di fuliggine, con conseguente taglio dei costi delle tecnologie di trattamento dei gas di scarico.

Un altro vantaggio cruciale di questa soluzione consiste nella possibilità di continuare a utilizzare la rete esistente dei distributori di carburante, nonché di sfruttare le competenze sinora raggiunte nel campo dei motori a combustione. Lo studio condotto da Bosch evidenzia inoltre il fatto che se anche le auto elettriche diventassero più alla portata di tutti in futuro, risulterebbe comunque conveniente proseguire nello sviluppo di questi combustibili sintetici. Bosch ha calcolato che fino a una durata di vita dell'auto di 160.000 chilometri, il costo totale di proprietà di un veicolo ibrido alimentato con un combustibile sintetico potrebbe essere inferiore a quello di un'auto elettrica per spostamenti a lungo raggio, a seconda del tipo di energia rinnovabile utilizzato.

Tecnicamente, è già possibile produrre combustibili sintetici. Se l'energia elettrica utilizzata proviene da fonti rinnovabili (quindi senza emissioni di CO2), tali combustibili sono a zero emissioni di CO2 e molto versatili. L'idrogeno (H2) che viene inizialmente prodotto può essere utilizzato per alimentare delle celle a combustibile, mentre i combustibili creati a seguito di un'ulteriore lavorazione si possono utilizzare per far funzionare motori a combustione o turbine per aeromobili. Attualmente sono in corso in Norvegia e Germania alcuni progetti pilota di commercializzazione di diesel, benzina e gas sintetici. Inoltre, poiché i combustibili sintetici sono compatibili con la generazione di motori e con le infrastrutture esistenti, sarebbe possibile raggiungere in tempi più brevi un elevato grado di penetrazione nel mercato, rispetto alla conversione dell'intero parco veicoli esistente in veicoli elettrici. I possessori di veicoli più datati, o persino di auto d'epoca, potrebbero inoltre continuare a utilizzare i loro veicoli, poiché la benzina sintetica in termini di struttura chimica e di proprietà fondamentali è comunque ancora benzina.

I carburanti sintetici si ottengono esclusivamente da energia rinnovabile. In una prima fase, si produce idrogeno dall'acqua tramite l’elettrolisi (o anche tramite nuovi processi catalitici in corso di sperimentazione, che promettono efficienza decisamente più elevata). A questo viene aggiunto il carbonio, per produrre un carburante liquido. Il carbonio aggiunto può essere riciclato da processi industriali, o catturato dall'aria utilizzando appositi filtri. Combinando CO2 e H2 si ottiene il carburante sintetico, che può essere benzina, diesel, gas, o persino cherosene.

Quanto ai costi, al mento il processo di produzione di carburanti sintetici è complesso e costoso. In futuro però i costi di produzione dei carburanti sintetici potrebbero ridursi notevolmente, di pari passo con un incremento della loro produzione e con la riduzione dei prezzi dell'energia elettrica. Gli studi condotti suggeriscono che il carburante in sé (escluse tutte le accise), a lungo termine potrebbe arrivare a costare tra 1,00 e 1,40 euro al litro, livello sicuramente competitivo per il consumatore, ma bisognerà vedere come reagirà la fiscalità che dai carburanti raccoglie un notevole gettito dalle accise che, in una realtà come l’Italia praticamente raddoppia il costo del prodotto industriale.

MOTORI NEWS

Arrivano in Italia le nuove Volvo S60 e V60 Polestar

Aerodinamica e fibra di carbonio per una deportanza aumentata del 30% e prestazioni migliorate del motore Drive-E da 2.0 litri portato a 367 Cv

Volvo 2017 new V60 S60 polestarArrivano in Italia le nuove Volvo S60/V60 T6 Awd Geatronic sottoposte alla cura Polestar, la marca della Casa dedicata alle auto ad alte prestazioni.

Leggi tutto...

Michelin Vision(e): il futuro del cerchio-pneumatico è già qui

Il Gruppo di Clermond Ferrand reinventa la ruota per autoveicoli

Michelin 2017 cerchio gomma vision 2Michelin reinventa il gruppo cerchio-pneumatico per autoveicoli, con attenzione all’ambiente: “Vision(e)” è il prototipo di pneumatico senza aria, connesso, ricaricabile, personalizzabile e organico, che è nello stesso tempo pneumatico e ruota, racchiude alcune delle più importanti tecnologie sviluppate nell’ultimo secolo nel settore del pneumatico.

Leggi tutto...

Non solo elettrico: auto ad emissioni zero possibili anche con i carburanti sintetici

Bosch ha sviluppato un processo che trasforma la CO2 in energia liquida facendola interagire con l’idrogeno. Tecnologia competitiva che risolve il nodo dell’autonoma e della diffusione dei punti di ricarica elettrica

bosch carburanti sintetici rifornimento autoFino a pochi anni fa, l'idea di costruire un motore a combustione a zero emissioni di CO2 era un sogno irrealizzabile. Ma ora questo sogno potrà presto trasformarsi in realtà, grazie a una componente segreta: i carburanti sintetici, o carburanti a zero emissioni di CO2, ottenuti tramite un processo di fabbricazione che cattura la CO2. Grazie a questo procedimento, la CO2diviene una materia prima da cui è possibile ricavare benzina, diesel, e gas sostitutivo del gas naturale, utilizzando l'energia elettrica ottenuta da fonti rinnovabili.

Leggi tutto...

Suzuki Swift arriva la versione tutto pepe Sport

Più leggera e più veloce, debutta in anteprima mondiale al Salone di Francoforte

suzuki 2017 swift sport frontlat stradaLa terza generazione di Swift Sport presenta una sagoma più bassa e più larga, uno stile più aggressivo e un rapporto peso/coppia motrice che ne fanno una vera e propria “hot hatch”.

Leggi tutto...

Automobili: a NordEst circolano mediamente le cilindrate più alte d’Italia

A Bolzano le auto più grandi, a Napoli quelle più piccole. Pesa il ruolo delle aziende di autonoleggio che immatricolano in regione le auto delle flotte e dei manager aziendali

autoparco teslaNon è solo il parco circolante più vecchio d'Europa, quello del Sud Italia, ma sicuramente anche il più lento. Lo rileva un’indagine condotta da Facile.it, sito che si occupa della comparazione online delle polizze assicurative e che, rielaborando i dati ufficiali del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha calcolato che la cilindrata media delle Auto in circolazione in Italia è di 1.486 cc. Guardando ai dati, emerge che la cilindrata delle automobili cambia sensibilmente tra le diverse aree del Paese, disegnando un'Italia a “due velocità”.

Leggi tutto...

Nissan presentata in anteprima in Giappone la nuova Leaf

L’antesignana del veicolo elettrico di grande diffusione presenta un nuovo stile e meccanica affinata. In vendita in Europa a partire dal 2018. In arrivo anche una versione con batteria potenziata

nissan 2017 nuova leaf frontlatNissan ha presentato la nuova Leaf, il veicolo elettrico di massa più venduto al mondo con oltre 283.000 clienti dal lancio nel 2010, oggi più all’avanguardia, che incarna la visione strategica della mobilità intelligente della Casa di Yokohama. Tra le novità del nuovo modello, l’“e-Pedal”, ovvero la possibilità di guidare l’auto utilizzando solo il pedale dell’acceleratore che, spinto, fa muovere la vettura mentre, in rilascio, fa entrare in funzione la frenatura elettrica fino alla fermata completa della vettura e il suo stazionamento mediante azione sui freni a disco.

Leggi tutto...

Porsche: ecco la terza serie della Cayenne

Anteprima al museo Posche di Stoccarda Zuffenhausen. Debutto ufficilae al salone di Francoforte. Il nuovo modello alleggerito di circa 65 kg. Arrivano nuove tecnologie, tra cui il retrotreno sterzante. Al lancio solo motori a benzina mono o biturbo V6 3.0 litri

porsche 2017 nuova cayenne frontlatDopo essere stata prodotta dal 2002 ad oggi in più di 760.000 unità, tanto da raddoppiare il volume storico della produzione Porsche, arriva la terza serie di Cayenne, con l’evoluzione del fortunato stile e tante novità nascoste sotto il cofano.

Leggi tutto...

Al salone di Francoforte Bosch protagonista dell’automobile elettrica

Le soluzioni per rendere la mobilità del futuro senza incidenti, stress ed emissioni

bosch gruppo motore elettrico elettronica gestione eaxelBosch è al lavoro per creare soluzioni tecnologiche finalizzate al raggiungimento di una nuova era della mobilità, libera da incidenti, stress ed emissioni. Il fornitore leader mondiale di servizi e tecnologie presenterà le proprie innovazioni per la mobilità del futuro al 68esimo Salone internazionale dell'automobile (IAA) di Francoforte.

Leggi tutto...

A settembre dal salone di Francoforte ondata di Suv compatti: ecco la Vw T-Roc

Basata sulla meccanica della nuova Polo offre motori a benzina e gasolio, trazione anteriore o integrale, cambio manuale o automatico sequenziale doppia frizione a 7 rapporti

Vw 2017 anteprima T Roc frontlatA settembre dal salone dell’automobile di Francoforte arriverà un’ondata di novità in tatto di Suv compatti, con lunghezze attorno ai 4 metri di lunghezza. Volkswagen anticipa la sua novità costituita da T-Roc, una vettura che nasce dalla meccanica della nuova Polo, anch’essa protagonista del salone tedesco.

Leggi tutto...

Maserati svela le prime immagini della nuova Ghibli GranLusso

La vettura presenta il restyling degli esterni e l’aggiunta di nuovi contenuti ad alta tecnologia

maserati ghibli granlusso frontlatMaserati presenta in anteprima la nuova Ghibli GranLusso che farà il suo debutto al Salone dell’Auto di Chengdu in Cina, il prossimo 25 agosto. 

Leggi tutto...

Ecco la nuova Ferrari Portofino, erede della California T

La Gran Turismo combinazione unica di sportività, eleganza e comfort. Nuovo motore V8 turbo da 600 Cv

ferrari portofino frontlat apertaFerrari svela la Portofino, la nuova Gran Turismo V8, erede della California, che verrà presentata a Francoforte, quando verrà rivelato anche il prezzo, con l'obiettivo di «dominare il segmento di riferimento grazie a una perfetta combinazione di sportività, eleganza e comfort on-board».

Leggi tutto...

Il “Dieselgate” si allarga da Volkswagen ad altri produttori come Mercedes, Opel, Bmw e Ford

Riunione al ministero dei Trasporti tedesco per decidere il rimedio contro l’inquinamento. Deciso il richiamo di 5 milioni auto diesel per l’aggiornamento del programma di gestione del motore. In Italia ancora nulla

dieselgate auto fumo neroLo scandalo “Dieselgate” che ha scoperchiato i maneggi per eludere le soglie di emissioni dei veicoli motorizzati da un propulsore Diesel da parte del gruppo Volkswagen Audi Porsche Skoda Seat scopeto dalle autorità americane, si allarga all’Europa e ad altri produttori, coinvolgendo anche Mercedes, Opel, Bmw e Ford, che sono stati convocati dal ministero dei Trasporti tedesco per trovare una soluzione rapida per contenere le emissioni inquinanti e riportare a norma i veicoli incriminati.

Leggi tutto...

Pubblicità ingannevole: 300.000 euro di multa a Renault Italia

L’Antitrust “stanga” la filiale italiana per non avere illustrato chiaramente il prezzo finale di alcuni modelli di veicoli

RENAULT LOGOL’Antitrust commina una stangata da 300.000 euro in capo a Renault Italia per pratiche commerciali scorrette. Secondo l’Autorità garante della concorrenza e del mercato la filiale italiana della Casa francese è colpevole di una duplice pratica commerciale scorretta: la prima relativa ad alcune promozioni commerciali effettuate nel 2016 nelle quali il prezzo pubblicizzato non era, in realtà, tale in nessun caso; la seconda relativa al veicolo elettrico Twizy, il cui prezzo pubblicizzato non comprendeva il “rilevante” costo della batteria.

Leggi tutto...

Auto: è ancora il grigio il colore più venduto in Italia nel primo semestre 2017

Secondo l’indagine di mercato condotta da Unrae, grigio, bianco e nero coprono il 78% del mercato 

colori auto italiaL’analisi condotta dal Centro studi e statistiche dell’UNRAE - l’Associazione delle Case Automobilitstiche Estere - conferma le attese e l’opinione diffusa sui gusti degli automobilisti: sull’immatricolato dei primi sei mesi del 2017 gli Italiani hanno scelto il colore grigio per la loro autovettura con il 35% delle preferenze. Al secondo posto si colloca il bianco con il 28%, seguito dal nero al 15% di quota.

Leggi tutto...

Le Volvo del prossimo futuro saranno solo elettriche o ibride

Ogni auto nuova a partire dal 2019 avrà un motore elettrico

Volvo gamma autoVolvo Cars, casa automobilistica premium a proprietà cinese di Geely, ha annunciato che ogni nuova auto Volvo che verrà lanciata a partire dal 2019 avrà un motore elettrico, segnando di fatto la fine di un’epoca – quella delle auto mosse esclusivamente da motore a combustione interna (ICE) – e mettendo così in maniera inequivocabile l’elettrificazione al centro della propria azione e del proprio sviluppo per il futuro.

Leggi tutto...

TROVA ...

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.