neq-header.jpg
Stampa
09
Gen

Veneto Banca e Popolare Vicenza offrono agli azionisti azzerati il 15% del capitale a titolo di risarcimento

Protesta degli azionisti. Codacons: «vergognosa elemosina. Solo briciole ai piccoli azionisti»

 

popolare vicenza protesta azionistiIn due distinte comunicazioni, Popolare di Vicenza e Veneto Banca hanno annunciato ai loro soci azzerati dalla gestione scriteriata degli ultimi anni solo il 15% del capitale inizialmente investito, sollevando le pesanti critiche degli interessati che a Padova hanno protestato in mutande dinanzi all’albergo deve i nuovi vertici dei due istituti hanno presentato l’offerta.

La Banca Popolare di Vicenza offre 9 euro ad azione ai soci “azzerati” in cambio della rinuncia ai contenziosi con la banca. L'offerta di transazione è rivolta a 94.000 azionisti, partirà il 10 gennaio e si chiuderà il 22 marzo. La Popolare di Vicenza subordina la validità dell'offerta all'adesione di almeno l'80% delle azioni interessate, cioè quelle acquistate negli ultimi dieci anni. A chi accetta la proposta saranno riservate «esclusive condizioni commerciali».

La soglia di adesione dell'80% è rinunciabile dalla banca, che si riserva la facoltà di estendere fino al 30 giugno 2017 il periodo di adesione «in presenza di motivate ragioni, in particolare per favorire la più ampia adesione». La proposta transattiva approvata dal consiglio di amministrazione di Pop Vicenza prevede il pagamento di 9 euro ad azione per ogni azione acquistata tramite una banca del gruppo a partire dal 1 gennaio 2007 e sino al 31 dicembre 2016, al netto delle vendite. Il prezzo offerto rappresenta il 14,4% del prezzo massimo raggiunto dall'azione (62,5 euro). I 94.000 azionisti a cui si rivolge l'iniziativa, spiega il comunicato, sono stati individuati secondo criteri oggettivi, che comprendono principalmente persone fisiche, società di persone, fondazioni, Onlus ed enti senza fine di lucro. Domani, giorno di avvio dell'offerta, sarà inviata a tutti gli azionisti una lettera in cui verranno specificate nel dettaglio le modalità e le tempistiche dell'offerta. 

Sull’altro fronte, Veneto Banca promuoverà un'offerta di transazione con un indennizzo pari al 15% agli azionisti. L'iniziativa si rivolge a circa 75.000 azionisti, pari a circa l'85% del totale. L'offerta di transazione potrà concretizzarsi con un'adesione pari ad almeno l'80% delle azioni interessate. Tale condizione è rinunciabile dalla banca. L'esito della offerta è previsto per aprile. In caso di esito positivo, il pagamento del riconoscimento economico avverrà entro 5 giorni lavorativi dalla data di comunicazione. Anche per Veneto Banca, nei prossimi giorni, gli azionisti che rispondono ai requisiti necessari riceveranno una lettera con i dettagli dell'offerta alla quale potranno aderire fino al 15 marzo 2017 recandosi nella propria filiale. 

«Il consiglio di amministrazione e la direzione di Veneto Banca hanno voluto dare un segnale forte e tangibile agli azionisti che hanno subito gravi conseguenze a causa della passata mala gestio del nostro Gruppo, nei confronti della quale stiamo procedendo a una circostanziata azione di responsabilità - afferma il presidente, Massimo Lanza -. Sono proposte chiare e concrete, le uniche che possano alleviare in tempi brevi i disagi provocati a tante famiglie. Le nostre offerte - sottolinea Lanza - rappresentano una svolta determinante nel percorso di riconciliazione con gli azionisti e per il futuro stesso della Banca, che sta tornando a sostenere e rilanciare l'economia dei territori di riferimento».

Per Lanza l'offerta di transazione proposta da Veneto Banca e dalla Popolare di Vicenza agli azionisti azzerati vale «un po' più di mezzo miliardo» di euro. Secondo Fabrizio Viola, amministratore delegato di Popolare Vicenza, l'offerta di transazione di Veneto Banca e della Banca Popolare di Vicenza punta a «ridurre in modo significativo il rischio legale delle due banche come passo fondamentale per il percorso risanamento e rilancio che avrà necessità di nuovi capitali che non possono essere reperiti senza risposta di certezza al rischio legale. Abbiamo bisogno di concludere con gli azionisti delle due banche un patto che a fronte di un importante impegno delle banche nel ristoro delle perdite sulle azioni permetta di ripartire guardando al futuro.

ECONOMIA NEWS

Da mercoledì 25 gennaio il primo treno merci sul corridoio Adriatico-Baltico

Da Trieste verso Kiel-Goteborg per una tratta mista di 1.360 km su ferro e 234 miglia su ferryboat

scalo ferroviario composizione treno merci containerPartirà mercoledì 25 gennaio dal Porto di Trieste il primo treno intermodale programmato a lunga percorrenza sulla direttrice Kiel-Goteborg per il trasporto di contenitori, semirimorchi e casse mobili, in arrivo e partenza via mare da Turchia e Grecia da e per il mercato dell'area baltica.

Leggi tutto...

Con “Sughera” addio ai vini che sanno di sgradevoli sentori

Labrenta lancia una chiusura realizzata in microagglomerato di sughero legato senza uso di collanti coperta da due brevetti, che coniuga sicurezza ed estetica

La brenta tappo sughera microparticelle sfondo nero stampa hdCon “Sughera” addio ai sentori di tappo dalle bottiglie di vino causate da infezioni di TCA. Si tratta del primo tappo in assoluto di sughero ad ovviare all’annoso problema realizzato in microagglomerato di sughero senza utilizzare collanti a contatto con il vino. È realizzato dall'azienda vicentina Labrenta, all'avanguardia a livello mondiale nella ricerca di chiusure per il vino, dopo un processo di ricerca durato oltre un decennio e coronato ora dal rilascio del brevetto.

Leggi tutto...

Unimpresa, in un anno il valore aziende è crollato di 260 miliardi di euro

Rapporto del Centro studi dell'associazione: le spa quotate hanno bruciato 126 miliardi di capitalizzazione. Ferrara: «è il depauperamento del “Made in Italy”, la nostra economia lasciata su un piano inclinato»

grafico indice picchiara caloIn un anno le grandi aziende italiane hanno perso 260 miliardi di euro di valore e, di questi, 126 miliardi sono stati “bruciati” a piazza Affari dalle spa quotate. Il totale del valore della società per azioni attive in Italia è passato dai 2.077 miliardi del 2015 ai 1.818 miliardi del 2016 con un calo del 12%. La capitalizzazione delle imprese presenti sui listini è invece scesa da 545 miliardi a 419 miliardi, in diminuzione del 23%.

Leggi tutto...

Confindustria Servizi Innovativi: il Tavolo delle categorie rilancia “Padova Soft City”

Targhetta: «facciamo emergere il nostro potenziale innovativo. Confronto, network e decisioni rapide per un territorio più competitivo e attrattivo»

Tavolo SIT Categorie economiche PDI servizi innovativi rilanciano “Padova Soft City”. È questo il tema in cima all’agenda 2017 del Coordinamento delle sezioni servizi innovativi e tecnologici delle categorie economiche della provincia di Padova (Ascom, Cna, Confesercenti, Confindustria, Upa), nato ad ottobre per rafforzare la collaborazione su temi strategici per il comparto e lo sviluppo del territorio.

Leggi tutto...

Hit vara piano industriale triennale 2017-2019

Via libera dai soci Fbk, Fem, Università e Trentino Sviluppo: obiettivo mettere in rete e valorizzare economicamente i frutti della ricerca delle realtà pubbliche trentine

HIT Hub Innovazione Trentino logoCon un budget di 2,5 milioni di euro, di cui il 30% autofinanziato, Hub innovazione Trentino (HIT) ha varato il piano industriale triennale fino al 2019. Approvato all'unanimità dai soci (Fondazione Bruno Kessler, Fondazione Edmund Mach, Università di Trento, Trentino Sviluppo), il piano è stato presentato alla giunta provinciale di Trento dalla presidente Anna Gervasoni.

Leggi tutto...

Vendemiano Sartor Eletto alla guida di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana

Elezione all’unanimità; succede a Renzo Sartori

vendemiano sartor nuovo presidnete confartigianato marca trevigianaConfartigianato Marca trevigiana ha un nuovo presidente: si tratta di Vendemiano Sartor, imprenditore artigiano opitergino operante nel settore autotrasporti, dirigente di Confartigianato Oderzo-Motta, attuale presidente t2i – trasferimento tecnologico e innovazione s.c.a.r.l.

Leggi tutto...

Axa e Invitalia puntano 750 milioni di euro su Floome

Il dispositivo della startup padovana fondata nel 2013 trasforma cellulare in etilometro 

floome etilometro cellulare gamma coloriStrategic Ventures e Invitalia Ventures, il fondo di venture capital della controllata del ministero dell'Economia, investono 750 milioni di euro in Floome, la startup veneta che ha realizzato un dispositivo da collegare al telefono cellulare e lo trasforma in un etilometro.

Leggi tutto...

Confindustria Emila Romagna presenta il piano per innovazione imprese “Industria 4.0”

Marchesini: «servirà a rafforzare la competitività del settore manifatturiero regionale»

industria 4.0 grafica Fotolia 81612484 MSedici seminari rivolti a 1.100 imprese dell'Emilia-Romagna, coinvolgendo 3.000 persone tra imprenditori e manager. E’ il piano “Verso Industria 4.0”, presentato dalla Confindustria regionale.

Leggi tutto...

Conti pubblici: il costo degli stipendi delle municipalizzate italiane a 11 miliardi di euro

Unimpresa ha calcolato i costi del sistema parapubblico: sacche di sprechi di denaro pubblico poco esplorate quando si parla di revisione della spesa

aziende municipalizzateDebiti accumulati per oltre 83 miliardi di euro e, solo nell'ultimo anno, perdite per 962 milioni. Danno lavoro a 237.000 persone, con una spesa complessiva per gli stipendi di 11 miliardi di euro. Il costo medio per dipendente è pari a 45.000mila euro: record in Valle d'Aosta con 110.000 euro e livello minimo in Molise con appena 23.000 euro. Il record di impiegati di imprese pubbliche in Lombardia con 51.000 addetti, solo 405 in Basilicata. È questa la fotografia scattata dal Centro studi di Unimpresa su 4.217 aziende e organismi partecipati da regioni, province e comuni - su un totale di 7.181 realtà tra imprese ed enti della galassia pubblica – che hanno generato utili per meno di 3 miliardi.

Leggi tutto...

Confartigianato Imprese: intervista doppia al presidente nazionale Merletti e a quello altoatesino Lanz

Ruolo della Pmi, digitalizzazione e banda larga, uscita dalla crisi economica i temi del colloquio

Confartigianato Imprese Gert Lanx a sx e Giorgio Merletti a dxLa recente rielezione di Giorgio Merletti alla guida di Confartigianato Imprese ha rappresentato l’occasione giusta per un incontro con il presidente di Confartigianato Imprese Alto Adige Gert Lanz. Ad entrambi sono stati posti tre quesiti orientati al futuro ed incentrati sul ruolo delle Pmi a livello locale, nazionale ed internazionale, su digitalizzazione e banda larga, sull’effettiva uscita dalla crisi economica degli ultimi anni. Ecco le interessanti risposte dei due presidenti.

Leggi tutto...

Fusione tra Luxottica ed Essilor: nasce colosso occhiali

La finanziaria di Del Vecchio sarà azionista di riferimento del nuovo gruppo che assomma ricavi per oltre 15 miliardi di euro

leonardo del vecchio luxottica essilorFulmine a ciel sereno nel campo dell’occhialeria di alta gamma: la cadorina Luxottica fondata da Leonardo Del vecchio va a nozze con la francese Essilor realizzando una delle più grandi fusioni in Europa, che porta alla nascita di un colosso dell'occhialeria con più di 140.000 dipendenti e vendite in oltre 150 Paesi.

Leggi tutto...

Crisi del credito, i “grandi prenditori” responsabili dell’81% delle sofferenze bancarie

Secondo la Cgia gran parte dei 186,7 miliardi di crediti insoluti sono legate solo al primo 10% degli affidati

banca banche sofferenze crisiNonostante gli emolumenti fantasmagorici che i vertici degli istituti bancari si sono autoliquidati nel corso degli ultimi anni, i risultati conseguiti in termini di qualità del lavoro effettuato ha lasciato molto a desiderare, specie se si guarda alla mole delle sofferenze bancarie maturate nel corso degli ultimi anni e che ora con tutta probabilità dovranno essere coperte dai contribuenti con una tassa che ammonta a circa 300 euro a famiglia.

Leggi tutto...

Nel 2016 boom di vendite di veicoli commerciali: +49%

Artefice dell’impetuosa crescita il “Superammortamento” e al ripresa economica Nordio: «attese positive anche per il 2017»

flotta camion«L’opportunità di godere del Superammortamento al 140%, in attesa della conferma ufficiale della proroga al 2017 (arrivata poi nella prima metà del mese di dicembre con la Legge di Bilancio), in uno scenario reso più incerto anche dai risultati del referendum, ha spinto i clienti ad anticipare gli acquisti di veicoli commerciali entro il 2016», ha affermato Massimo Nordio, presidente dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere.

Leggi tutto...

Da Fondazione Crup a Fondazione Friuli: via libera all’autoriforma

Il nuovo statuto rende operativo il riassetto voluto dall’Associazione di categoria e dalla Vigilanza.

fondazione friuliPorta con sé numerosi cambiamenti l’avvio dell’autoriforma della Fondazione CRUP in seguito alla sottoscrizione del Protocollo d’intesa del 22 aprile 2015 tra ACRI (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio) e MEF (Ministro dell’Economia e delle Finanze). Tra gli obiettivi principali del Protocollo, rafforzare il presidio del patrimonio, valorizzare la trasparenza dell'attività erogativa, garantire ulteriormente l’autonomia e l’efficacia della governance.

Leggi tutto...

Fiere: la trevigiana H-Farm rileva 4,5% della milanese Smau

Il salone elettronica di Fieramilano si prepara al rilancio con nuovi investitori

smau logoL'acceleratore H-Farm, di Ca' Tron di Roncade, guidato da Riccardo Donadon, ha comunicato al mercato l'acquisizione del 4,5% del capitale di Smau, la fiera milanese dell'elettronica e dell'innovazione nata più di 50 anni fa e riferimento ogni anno per oltre 50.000 imprese.

Leggi tutto...

TROVA ...

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.