neq-header.jpg
Stampa
10
Gen

Confindustria Udine, ok a sistema che superi sanzioni Russia

Conferenza di inizio anno del presidente Matteo Tonon. «Serve uno scatto per arrivane a standard europei. No alla decrescita felice»

 

Matteo Tonon Foto Gasperi«Oggi c'è un saggio positivo ma stiamo vivendo un nuovo modello che necessita di uno scatto perché possa evolversi e ottenga saggi positivi più vicini ai modelli europei». Lo ha detto il presidente di Confindustria Udine Matteo Tonon nella conferenza stampa di inizio anno analizzando la situazione economica generale e locale che vede il consolidamento della crescita Pil a +0,8%, anche nel 2017. Un dato «inferiore alle previsioni di inizio 2016 ma con segno più; positivo che troviamo per la prima volta anche sul saggio della disoccupazione del numero reale degli occupati», ha aggiunto.

La produzione industriale del Friuli Venezia Giulia si posiziona in fascia positiva ma in un quadro di discontinuità. Nel primo trimestre 2016 la variazione tendenziale si è assestata in decelerazione di +0,1% cui è seguita una battuta d'arresto del secondo (-1,5%) e una tendenza al recupero nel terzo (+2,2%), sostenuto dalla domanda interna (+3%). Per il 2016 è prevista una crescita del Pil dello 0,8%, sostenuta da consumi delle famiglie e investimenti (+1,3%). Il valore aggiunto si rafforzerebbe con il contributo della industria (+1,8%) e con il supporto delle costruzioni (+0,8%) e dei servizi (+0,4%). Segnali positivi si riscontrano anche nel tasso di occupazione, riposizionatosi nel terzo trimestre 2016 al 63,8%. Nel terzo trimestre i disoccupati sono calati del 9,1% rispetto al 2015 e di conseguenza il tasso di disoccupazione è sceso nella variazione tendenziale trimestrale dal 7,8 al 7,2%. 

Per Tonon «la teoria della decrescita felice, per noi non è una opzione» rimarcando la necessità di ricercare un «cambio di paradigma della politica nel supporto degli investimenti, del mutamento del sistema industriale complessivo che, anche in chiave di Industria 4.0 e della legge di bilancio nazionale, dovrà vedere anche nell'industria regionale il diverso presidio dei mercati internazionali in un'ottica di strategia, prodotto, offerte e scelte fs riposizionarsi e adattarsi». Cambio strategico per il presidente di Confindustria «non tanto per guardare ai livelli precrisi, dato che non ci appartiene più», quanto per individuare un modello «nuovamente in grado di produrre ricchezza». 

Quanto all’andamento dei vari settori dell’economia regionale, l’edilizia è ancora in crisi strutturale di sistema; il manifatturiero «porta alcuni segnali positivi con il sistema legno-arredo e mobile che per anni in Friuli è stato uno dei più colpiti e oggi vede una luce in fondo al tunnel. Tengono complessivamente anche il sistema meccanico e metalmeccanico». Infine l'export, «se si toglie la cantieristica, segna un arretramento rispetto all'esercizio precedente». A questo proposito, Tono ha allargato la sua riflessione: «non ci dispiace l'idea di un sistema che, in questa nuova geopolitica complessiva, possa superare l'insieme di sanzioni date Russia. Abbiamo pagato un prezzo per qualcun altro, togliendo molte delle possibilità di sviluppo su cui il nostro sistema ha investito tanto». 

L'export della provincia di Udine nei confronti della Russia da gennaio a settembre 2016 è crollato: -54,2%. In generale, invece, l'export si è riposizionato a 3.713,3 milioni euro rispetto ai 3.770,8 del 2015 (-1,5%). La voce principale delle esportazioni (macchinari e apparecchiature) ha segnato un -1,5%; e -1,7% i prodotti metallurgici mentre i mobili sono a +0,4%; apparecchiature elettriche +8,7% e +2% alimentari. Il mercato principale è la Ue a 28 (+1,6% pari al 61,5%), con la Germania primo paese. Per quanto riguarda i Paesi extra Ue, la Turchia fa segnare un brusco calo, -26,3%. 

«Lo scenario internazionale del 2016 ha avuto degli scossone che vengono da scelte geopolitiche o momenti anche molto brutti di terrorismo che abbiamo visto anche all'interno del nostro contesto europeo e che hanno segnato pesantemente alcune possibilità di sviluppo in mercati di riferimento - ha aggiunto Tonon - Ma i tassi di sviluppo possono essere maggiormente accelerati se vengono cavalcate le direttrici di internazionalizzazione su cui il nostro sistema ha investito molto negli ultimi 10 anni e continua a investire. Abbiamo tutte le carte in regola per poter giocare questa partita».

Quanto all’azione di governo regionale, per Tonon «il giudizio di medio termine è positivo, specie sull'operato della giunta regionale per le politiche economiche e industriali cantierate nella nostra regione». Per Tonon «la questione industriale fu messa al centro 3 anni fa. E' stata confermata nelle scelte di politiche industriale, dell'utilizzo dei fondi europei e delle componenti del Por Fesr. Le prime risorse sono de facto già state distribuite con la fine del 2016. I patti sono stati mantenuti e vengono confermati con la legge regionale di bilancio 2017». Tonon promuove anche gli accordi siglati dalla presidente della Regione con i paesi esteri, «molto importanti per tutto il sistema produttivo perché apripista che consentono anche alle aziende più piccole di beneficiare di un sistema di relazioni avviate». In particolare con la Baviera, è «fondamentale l'accordo per la logistica e la collaborazione con il porto di Trieste», posto che la «Germania è storicamente il partner commerciale della nostra regione». Plauso anche per l'accordo con l'Iran. Critiche, invece, alla «strategia ben precisa di una parte del sistema cinese che ha portato dumping al sistema europeo».

ECONOMIA NEWS

Confindustria Friuli Venezia Giulia: IV trimestre con battuta d'arresto della crescita

Flessione dell'export, +3,6% produzione; occupazione +0,1%. Bono: «ci sono segnali di miglioramento»

Confindustria FVG presidente Giuseppe BonoIn Friuli Venezia Giulia il trend di lenta crescita iniziato nel 2014, alla fine dell'anno scorso ha subito una battuta d'arresto, in particolare con una flessione dell'export, da sempre punto di forza dell'economia regionale. Il dato emerge dall'indagine congiunturale trimestrale svolta da Confindustria regionale per il quarto trimestre 2016.

Leggi tutto...

Riqualificare energeticamente gli edifici pubblici (e privati) conviene

Convegno a Bolzano di Ire e Agenzia CasaClima con un’analisi dei costi-benefici

Scuola elementare Josef Gasser di Novacella c Evelyn HintereggerIn provincia di Bolzano, oltre la metà degli edifici pubblici rientra nella classe energetica più bassa, la G. Questi edifici consumano più energia rispetto alle costruzioni più recenti e presentano pertanto un alto potenziale di riqualificazione. Lo studio illustrato dall’IRE – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano e dall’Agenzia per l’Energia Alto Adige – CasaClima dimostra, prendendo come esempio la scuola elementare “Josef Gasser” di Novacella, che la riqualificazione energetica conviene, anche grazie ai vari incentivi che consentono di ridurre i tempi di ammortizzazione.

Leggi tutto...

Lavori stradali: il consumo asfalto ai minimi storici

Crisi delle imprese del settore, mentre cresce il numero di strade in pessime condizioni di manutenzione (e i relativi rischi alla circolazione specie per le “due ruote”)

Statale brennero condizioni manutenzione asfalto rotto 4Nel 2016 il consumo di asfalto (conglomerato bituminoso) in Italia è sceso nuovamente al minimo storico: sono stati impiegati solo poco più di 22 milioni di tonnellate per costruire e tenere in salute le strade.

Leggi tutto...

Porto di Trieste: abbattuto muro logistica intermodale sul corridoio Adriatico Baltico

Al via primo collegamento per Goteborg misto via treno (da Trieste a Kiel) e via mare (da Kiel a Stoccolma)

porto trieste nuovo corridoio intermodale adriatico balticoE’ stato inaugurato il primo collegamento logistico fra l'Adriatico e il Baltico, con la partenza del primo treno del nuovo servizio intermodale a lunga percorrenza che collega il porto di Trieste al porto di Kiel (Germania). La linea prosegue poi via mare sulla direttrice Kiel-Göteborg, con collegamenti anche per Malmö e Oslo, realizzando concretamente le linee guida del corridoio europeo Adriatico-Baltico su cui trasportare contenitori, semirimorchi e casse mobili, in arrivo e partenza via mare dalla Turchia e dalla Grecia, avente come origine e destinazione il mercato dell'area baltica.

Leggi tutto...

Cciaa Bolzano: chieste normative più eque per i trasportatori altoatesini in Austria

Il divieto di dumping salariale e sociale colpisce tutti gli operatori con un notevole sovraccarico burocratico

autotrasporto camionPer tutelare i lavoratori e le lavoratrici sul territorio comunitario, l’Unione Europea ha definito un quadro normativo per i dipendenti distaccati all’interno dei Paesi membri. A tale quadro si rifà la legge sulla lotta contro il dumping salariale e sociale, recentemente emanata in Austria, che prevede una serie di oneri burocratici per gli autotrasportatori altoatesini che trasportano merce verso o attraverso l’Austria. La Camera di commercio di Bolzano chiede un ridimensionamento di tali oneri che rappresentano per le imprese di trasporto un sovraccarico burocratico inaccettabile.

Leggi tutto...

Sistema imprenditoriale trentino: aumenta il numero di imprese registrate alla Cciaa

Rimane consistente il numero dei fallimenti. Prevalente la forma delle imprese individuali, seguita dalle Snc, Srl e Srls. Marginale il ruolo della cooperazione

Cciaa tn imprese registrateLa crisi economica che dal 2008-2009 ha colpito, seppur con modalità e impatti diversi, anche il Trentino, dove ha causato fino al 2014 una riduzione consistente del numero di imprese registrate e attive presso il Registro imprese della Camera di commercio di Trento.

Leggi tutto...

Al via un “digital innovation hub” nel bellunese

Confindustria Belluno Dolomiti, Università di Trento ed altri soggetti danno vita ad un centro per la il trasferimento tecnologico digitale alle imprese locali

digitalizzazione industria 4.0 robot computerConfindustria Belluno Dolomiti, assieme all'Università di Trento ed altri soggetti fra cui la provincia di Belluno, il comune di Feltre (Belluno), il Consorzio Bim Piave e l'Istituto Negrelli Forcellini di Feltre, ha sottoscritto oggi un'intesa per la realizzazione di un Digital innovation Hub volto alla “trasformazione competitiva digitale” delle aziende e della pubblica amministrazione nel bellunese.

Leggi tutto...

Banche: prestiti ad aziende in calo di 17 miliardi di euro nel 2016

Il rapporto mensile sul credito secondo Unimpresa: calano gli impieghi al settore privato al ritmo di 1 miliardo al mese. Tornano a salire le sofferenze. Pucci: «lo Stato salva le banche con 20 miliardi, ma chi ci assicura che i finanziamenti ripartiranno?»

biglietti euro soldiAnche il 2016 si archivia all'insegna della riduzione del credito per le aziende italiane: i prestiti delle banche alle imprese, nel corso dello scorso anno, sono calati di quasi 17 miliardi di euro (-2%) nonostante l'aumento di oltre 13 miliardi dei finanziamenti a medio termine.

Leggi tutto...

Al via alla Fiera di Rimini la III edizione “Beer Attraction”, la fiera della brra

A salone birra si affiancano “Food Attraction” e “BB Tech Expo”. Il problema del peso delle accise su un prodotto che ha ampi margini di crescita, ma che penalizza il presso finale per i consumatori

boccali birra biondaAl via alla Fiera di Rimini la terza edizione di Beer Attraction, salone dedicato alla birra - in programma fino al 21 - cui si aggiungono due nuove sezioni: “Food Attraction”, legata alla ristorazione, e “BB Tech Expo-Beer & Beverage Technologies”, incentrata sulle tecnologie per birre e bevande.

Leggi tutto...

Matteo Zoppas nuovo presidente di Confindustria Veneto

La nomina dopo la consultazione dei “tre saggi”. Succede a Roberto Zuccato 

matteo zoppas pres gruppogiovani imprenditori confindustria veneziaMatteo Zoppas è il nuovo presidente di Confindustria Veneto. L'imprenditore veneziano succede a Roberto Zuccato, che ha completato il proprio mandato dopo quattro anni alla guida degli industriali veneti. Zoppas è stato eletto dal Consiglio di presidenza di Confindustria Veneto, composto dai presidenti delle associazioni territoriali, dal presidente veneto e dai presidenti regionali della Piccola Industria e dei Giovani Imprenditori.

Leggi tutto...

Barilla investe 50 milioni di euro nel potenziamento dell’impianto sughi di Rubbiano

Previste 60 nuove assunzioni nell’impianto capace di produrre 122.000 tonnellate anno di prodotto

sugo salsa pomodoro conserva Fotolia 64892551 Subscription Monthly MBarilla investe 50 milioni di euro e assumerà 60 dipendenti per l'ampliamento dello stabilimento sughi per pasta di Rubbiano in provincia di Parma, inaugurato nell'ottobre 2012. L’annuncio nel 140esimo anniversario della fondazione del Gruppo pastaio: lo stabilimento sarà il più grande e efficiente impianto di produzione sughi in Europa e tra i più sostenibili al mondo.

Leggi tutto...

Fincantieri acquisisce nuovo ordine dalla Norwegian Cruise Line Holdings per 4,8 miliardi di euro

Bono: «la fornitura di 4 nuove navi da crociera contributo sostanziale alla crescita»

norwegian lines cruisesLa Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. ha ordinato a Fincantieri la costruzione di quattro navi da crociera di nuova concezione, con l'opzione per ulteriori due unità, destinate al marchio Norwegian Cruise Line (NCL). Le unità hanno un valore di circa 800 milioni di euro ciascuna e saranno consegnate a distanza di un anno l'una dall'altra dal 2022 e in caso di esercizio dell'opzione fino al 2027.

Leggi tutto...

Cosmesi, fatturato globale Italia +5% in 2016, +12% l'export ad oltre 4 miliardi di euro

Attesa crescita analoga anche per il 2017. I dati anticipati in occasione della presentazione di Cosmoprof Worldwide Bologna

cosmetici cosmesi espositoreContinua a crescere il fatturato globale del settore cosmetico italiano: nel 2016 è stato superiore ai 10,5 miliardi di euro (+5% sull'anno precedente). Lo sottolinea il presidente di Cosmetica Italia, Fabio Rossello, alla presentazione dell'edizione 2017 di Cosmoprof Worldwide Bologna. Un trend che secondo le stime dell'associazione confindustriale delle imprese cosmetiche resterà in positivo anche per il 2017, con una crescita analoga del 5%.

Leggi tutto...

Serracchiani visita stabilimento triestino Wärtsilä

Il gruppo nello stabilimento di Bagnoli della Rosandra occupa 1.100 dipendenti per la poduzione di motori diesel e a gas

FVG debora serracchiani visita stabilimento Wärtsilä accompagnata da Guido Barbazza President Managing director Wärtsilä Italia S.p.A«Lo stabilimento Wärtsilä di Bagnoli della Rosandra è un orgoglio della nostra regione che fotografa quell'“Industria 4.0” cui tiene particolarmente il Governo e che può aiutare il nostro Paese a produrre bene, in questo caso motori di qualità, difendendoci dall'aggressività degli altri mercati» ha affermato la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, al termine della visita nello stabilimento triestino del colosso mondiale della motoristica navale e terrestre. Serracchiani ha potuto apprezzare le caratteristiche degli impianti, accompagnata dal presidente e amministratore delegato di Wärtsilä Italia, Guido Barbazza, e con l'illustrazione tecnica di Andrea Bochicchio, direttore di produzione L.B. (Large Bore) di Wärtsilä Corporation.

Leggi tutto...

Osservatorio AEFI: bene le fiere nel 2016

Aspettative fiduciose per il 2017 per i 26 poli fieristici italiani. Cresce il numero degli espositori e delle manifestazioni

Marmomacc 2015 panoramica fieraTrentunesima rilevazione trimestrale sulle tendenze del settore fieristico condotta dall’Osservatorio congiunturale di AEFI per il periodo ottobre-dicembre 2016 indica un quadro complessivo positivo, confermando l’andamento del trimestre precedente e un miglioramento rispetto al corrispondente periodo del 2015.

Leggi tutto...

Nasce “#WelfareTrentino”: rete d’impresa per il benessere del territorio

Progetto di Confindustria Trento per valorizzare le migliori esperienze aziendali

WelfareTrentino confindustria trento dalvia zobele busatoConfindustria Trento lancia “#WelfareTrentino”: una rete d'impresa che mette a sistema esperienze virtuose di welfare aziendale per promuoverne una più larga adozione sul territorio. Il progetto coinvolge ad oggi sette importanti realtà aziendali trentine particolarmente rappresentative a livello associativo e territoriale.

Leggi tutto...

Gruppo Unipol: nel 2016 utile a 535 mln (-7,6%) e dividendo 0,18 euro per azione

Confermata cedola scorso esercizio, la raccolta premi scende a 14,8 miliardi 

La sede di Unipol AssicurazioniIl gruppo Unipol ha chiuso il 2016 con un utile di 535 milioni di euro, in calo del 7,6% sul 2015, quando il risultato netto aveva beneficiato di poste straordinarie derivanti dalla gestione finanziaria. La raccolta premi è scesa del 10,1% a 14,8 miliardi di euro. Il consiglio di amministrazione della compagnia che ha approvato i conti propone all'assemblea un dividendo di 0,18 euro ad azione, in linea con lo scorso esercizio.

Leggi tutto...

Al via “ArtigianaUNICA”: l’eccellenza artigiana al femminile protagonista a Vicenza

Dal 17 al 19 febbraio la mostra diffusa con protagoniste 50 donne e il Meeting Nazionale CNA Impresa Donna

ArtigianaUNICA vicenzaVicenza diventa capitale dell’artigianato femminile italiano, ospitando due grandi eventi targati CNA, che coinvolgeranno la città con i negozi del centro storico e i luoghi del Palladio, e che vedranno protagoniste artigiane di tutta Italia.

Leggi tutto...

A Fiere di Parma Cibus raddoppia con Cibus Connect

Nuovo evento negli anni dispari con spinta a export con l’evento in programma il 12 e 13 aprile prossimo con affari, convegni e show cooking 

cibus connect logoUna fiera che mette insieme le aziende agroalimentari italiane che esportano e i grandi acquirenti internazionali: ha l'obiettivo di spingere il “Made in Italy” “Cibus Connect”, la nuova manifestazione che le Fiere di Parma e Federalimentare hanno deciso di organizzare negli anni dispari, quelli cioè in cui non si svolge la rassegna madre “Cibus”, il salone internazionale dell'alimentazione, che l'anno scorso ha avuto tremila espositori e 72.000 visitatori professionali certificati.

Leggi tutto...

Immatricolazioni di trattori in calo nel 2016 (-0,5%)

Studio congiunto di Fieragricola e della rivista Macchine Trattori

trattore new holland T4.95FIl “Made in Italy” si rivela vincente anche nel segmento dei trattori e delle macchine per l’agricoltura. Sono tutti italiani i marchi che si aggiudicano la quinta edizione del Best Seller Award, riconoscimento assegnato da Fieragricola di Verona e dalla rivista Macchine Trattori, sulla base delle immatricolazioni relative all’anno 2016.

Leggi tutto...

TROVA ...

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.