neq-header.jpg
Stampa
24
Dic

In “prima” nazionale a Trento “Toren”, il nuovo show dei Sonics

La danza acrobatica della compagnia in tour in tutto il NordEst

 

Sonics 2016 Toren 2LightGli acrobati danzanti Sonics si preparano a tornare nei teatri italiani con una nuova produzione, a pochi giorni dal rientro dal tour europeo che li ha visti trionfare in Germania e Lussemburgo con lo spettacolo “Duum” (14 date, 10 tutto esaurito, 13 acclamazioni tra Germania e Lussemburgo).

I Sonics, già apprezzati in passato dal pubblico di Trento in occasione del Capodanno, debutteranno proprio al Teatro Sociale in prima nazionale con la loro nuova avventura acrobatica dal titolo “Toren”, in scena sabato 31 dicembre (ore 21.00) e domenica 1 gennaio (ore 16.00). 

Presentato in anteprima mondiale al “Fringe Festival” di Edimburgo nell’estate dello scorso anno, forte di quell’incredibile esperienza umana e artistica, “Toren” è creato e diretto da Alessandro Pietrolini con le coreografie di Federica Vaccaro e Alessandro Pietrolini, i costumi di Ileana Prudente e Caterina Barbero. “Toren” è un vero e proprio “inno” al colore, simbolo di felicità, passione e speranza. Lo spettacolo suggerisce una riflessione: tutta la magia e l’emozione che il colore è in grado di creare si perdono man mano che l’essere umano da bambino diventa adulto.

Sul palco si dipana la storia di un uomo che, inconsapevolmente intrappolato nella sua routine, vive una vita in “bianco e nero”, oramai incapace di cogliere le mille e colorate sfumature della realtà. Un giorno però qualcosa sconvolge questi equilibri e l’uomo scivola in un mondo di colore e stupore dove, grazie ad un salvifico stravolgimento di punti di vista, iniziano a succedere cose incredibili.

Il segreto di “Toren” è cominciare a guardare la vita con occhi diversi. Solo a quel punto il bianco si rivelerà per quello che è in realtà, ovvero la somma di tutti i colori! E’ una sorta di “Torre” dalle mille sfumature, dove si racchiudono le esperienze e le avventure delle nostre vite; è il luogo dei ricordi dei tempi “a colori” che spesso dimentichiamo di aver vissuto, ma che la nostra memoria ha gelosamente custodito. In attesa che qualcuno tornasse a riprenderseli.

Dopo la “prima” nazionale di Trento, “Toren” sarà in tour in Italia fino a maggio: il 21 gennaio è atteso al Teatro di Ragazzola (Parma) e il 28 gennaio al Teatro Condominio di Gallarate (Varese). 

Sarà poi in Friuli nei Teatri di Tolmezzo (23 febbraio) e Cordenons (24 febbraio), il 1 Aprile al Teatro Mancinelli di Orvieto, il 9 Aprile al Teatro della Regina di Cattolica, l’11 e 12 Aprile al Teatro Goldoni di Bagnacavallo (Ravenna) e infine il 2 e 3 Maggio al Teatro Splendor di Aosta. 

Compagnia torinese di acrobati, artisti e performers dalla caratura internazionale, I Sonics trasformano da anni passione e sogni in spettacoli aereo-acrobatici, dimostrando che un solido gioco di squadra, un duro allenamento e una creatività condivisa possono portare a risultati inimmaginabili. I loro spettacoli coniugano acrobazie aeree mozzafiato e performance atletiche dove potenza e grazia fisica creano un mix perfetto, base per i loro spettacoli sempre sospesi tra sogno e realtà. Disegnano coreografie calandosi e interagendo con macchine e attrezzi di scena di propria invenzione, appesi alle “americane” o al graticcio di un teatro.

Vantano nel loro curriculum la partecipazione a grandi eventi mediatici e festival di rilievo internazionale in tutto il mondo: con i loro spettacoli hanno sorvolato i cieli e le piazze di molte città in tutto il mondo: da Miami a Dubai, da Patrasso a Mumbai, passando per Atene, Beirut, Kiev e Rio de Janeiro.Sonics 2016 Toren Light

 

CULTURA & SPETTACOLI NEWS

“Untitled”, il sesto lavoro del Gnu Quartet

Il cd edito da Nadir Music contiene undici composizioni originali del violoncellista Stefano Cabrera

Di Giovanni Greto

GnuQuartetcoverDopo aver inciso cinque album, a partire dal 2006, l’anno della loro nascita, sotto la stella della Pfm, al teatro Nazionale di Milano, il Gnu Quartet registrano un CD con undici composizioni originali del violoncellista Stefano Cabrera. Secondo un’antica leggenda africana, lo Gnu sarebbe il risultato di un incrocio fra diverse specie animali. Forse la scelta del nome è dovuta al fatto che nella musica del quartetto si avvertono influenze classiche, rock e jazz.

Leggi tutto...

Al Filarmonico di Verona il dramma della Norma di Bellini

Prosegue la stagione invernale della Fondazione Arena con l’allestimento curato e diretto da Hugo de Ana

2004Norma 093D foto FainelloDomenica 23 aprile (ore 15.30; replica martedì 25 aprile, ore 19.00; giovedì 27 aprile, ore 20.00 e domenica 30 aprile, ore 15.30) debutta al Teatro Filarmonico di Verona “Norma” di Vincenzo Bellini, quinto titolo d’opera della Stagione Lirica 2016-2017 di Fondazione Arena. L’allestimento porta la firma di Hugo de Ana, che ne cura regia, scene e costumi, mentre ritroviamo sul podio Francesco Ivan Ciampa a guidare cantanti e Orchestra e Coro areniani.

Leggi tutto...

“Mai senza Musica”: presentata la nuova Stagione sinfonica dell’Orchestra regionale di Bolzano e Trento

La LVIII Stagione guidata dal riconfermato direttore artistico Daniele Spini prevede 14 appuntamenti. Al via la campagna abbonamenti

orchestra haydn 5La LVIII Stagione concertistica 2017/’18 dell’Orchestra regionale “Haydn” di Bolzano e Trento è stata presentata all’Auditorium di Bolzano dal direttore artistico Daniele Spini assieme alla presidente della Fondazione Haydn, Chiara Zanoni e al M° Arvo Volmer, direttore principale dell’Orchestra. Un cartellone che prevede quattordici concerti che avranno luogo nei due capoluoghi a partire dal prossimo ottobre.

Leggi tutto...

Presentata a Verona la XCV edizione dell’Opera Festival areniano

Dal 23 giugno al 27 agosto 48 serate. Apertura con un nuovo allestimento del Nabucco

Arena verona 2017 Conferenza stampa Nabucco Polo Bernard FotoEnnevi 7638Il programma del Festival lirico dell’Arena di Verona 2017, giunto alla novantacinquesima edizione, si presenta davvero ricco per tutti coloro che vogliono trascorrere una serata in musica nell’anfiteatro all’aperto più grande del mondo: per gli amanti del melodramma e dell’opera italiana, per i fan del balletto e gli appassionati di musica sinfonica, ma anche per chi vuole semplicemente lasciarsi trasportare da melodie immortali, nell’incanto del teatro sotto le stelle.

Leggi tutto...

Grande appuntamento con la Kremerata Bartica alla Società Filarmonica di Trento

L’ensemble fondata e diretta da Gidon Kremer propone l’esecuzione di pagine da Pelēcis, Bach, Schubert – Kissine, Kancheli e Piazzolla

filartn Kremerata balticaUn appuntamento da non perdere quello con la Kremerata Baltica in concerto a Trento per il cartellone della Società Filarmonica (giovedì 13 aprile, ore 20.45). L’ensemble è stata fondata nel 1997 dal violinista Gidon Kremer in occasione del Festival di Lockenhaus in Austria ed è attualmente uno degli ensemble europei più ricercati sulla scena internazionale.

Leggi tutto...

La leggenda del pianismo internazionale Arcadi Volodos in concerto con l’Orchestra Haydn

In programma l’esecuzione del celebre concerto per piano e orchestra n.2 di Brahms oltre a Pan Ochi di Sibelius e alla Sinfonia n.9 di Šostakovič

Arcadi Volodos Foto Marco Borggreve 1Il pianista russo Arcadi Volodos sarà ospite per la prima volta dell’Orchestra Haydn a Bolzano (martedì 11 aprile, ore 20.00, Teatro Comunale) e Trento (mercoledì 12 aprile, ore 20.30, Auditorium). La critica lo ha definito una “leggenda che incute paura”. Arcadi Voldos, il “genio del piano” che dal 1996 sta spopolando nelle più prestigiose sale concertistiche di tutto il mondo.

Leggi tutto...

“Vicenza in lirica”: presentata la V edizione

Per la prima volta l’anteprima del Festival con tre eventi all’insegna dell’arte pittorica

IlCamminodiCristo CasarottoL’associazione culturale “Concetto Armonico” con il patrocinio del comune di Vicenza inaugura per la prima volta, la quinta edizione di “Vicenza in Lirica” con un’anteprima festival strutturata in tre eventi all’insegna dell’arte pittorica, della musica e del canto.

Leggi tutto...

Al Mart di Rovereto “Words and Stars” di Grazia Toderi e Orhan Pamuk e “Materia della forma” nella collezione Panza di Biumo

Il museo presenta due mostre realtive all’arte moderna. Visitabile anche la bella rassegna dedicata alla collezione Allaria su Sironi

10 Words and Stars Dialogo 4Fino al 2 luglio 2017 il Mart di Rovereto ospita due interessanti rassegne dedicate all’arte moderna, la prima dedicata al lavoro “Words and Stars” di Grazia Toderi e Orhan Pamuk; la seconda “Materia della forma” nella collezione Panza di Biumo. Oltre a queste, per i gusti più classici, è sempre visitabile la bella mostra dedicata alla collezione Allaria su Sironi.

Leggi tutto...

Con “Dik Dik 50…il sogno continua” rivive il mito del rock italiano degli ultimi 50 anni

Atmosfera Village pubblica un doppio Cd con la storia musicale dei tre fondatori

Di Giovanni Greto

Dik Dik 50Come scrivono nel sintetico racconto della loro storia, all’interno del pieghevole del Cd, i tre Dik Dik membri fondatori - Pietro Montalbetti, “Pit”, lead guitar e voce; Giancarlo Sbriziolo, “Lallo”, voce  e chitarra elettrica; Erminio Salvadori, “Pepe”, voce e chitarra acustica - hanno voluto incidere un disco per ricordare sia i 50 anni di carriera, sia il fatto che attualmente sono “in piena attività”, protagonisti in centinaia di concerti sparsi per l’Italia.

Leggi tutto...

Musica Jazz: ecco “Three Concerts”, il “live” all’Auditorium Parco della Musica di Franco D’Andrea

PMR Records pubblica un’interessante cofanetto in 3 Cd del grande pianista e compositore

Di Giovanni Greto

franco dandrea three concertsFranco D’Andrea (1941) è un grande pianista e compositore. Fra i migliori, senza il minimo dubbio, della musica Jazz. Come spesso accade, chi è bravo non sempre riesce a conquistare l’attenzione dei mass media. Dipende in parte dal carattere e dalla scelta, forse di voler vivere lontano dai riflettori. Per fortuna ci sono i concerti e i dischi.

Leggi tutto...

Pagine di Beethoven e Čajkovskij per il settimo concerto della Stagione sinfonica del Teatro Filarmonico di Verona

Jader Bignamini dirige l’orchestra scaligera e il giovanissimo violinista Giovanni Andrea Zanon

3112 FotoEnnevi 484Venerdì 31 marzo (ore 20.00; replica sabato 1 aprile, ore 17.00), la Fondazione Arena di Verona propone il settimo concerto della Stagione sinfonica 2016-2017, diretto da Jader Bignamini. La serata si aprirà con il Concerto in re maggiore per violino e orchestra op. 61 di Ludwig van Beethoven, dove s’esibirà allo strumento solista il giovanissimo Giovanni Andrea Zanon, seguito dalla Sinfonia n. 5 in mi minore op. 64 di Pëtr Il’ič Čajkovskij “Patetica”.

Leggi tutto...

Oper.A 20.21, ecco “Le nozze di Figaro” di Mozart catapultato negli anni Sessanta

Prosegue la stagione lirica del Trentino Alto Adige con una rivisitazione modernista e rockeggiante di un classico in collaborazione con l’Opera di Lipsia

Opera 2021 Haydn Le Nozze di Figaro 141115 Kirsten Nijhof“Oper.A 20.21”, ovvero la Stagione regionale lirica del Trentino Alto Adige organizzata dalla Fondazione Haydn di Bolzano e Trento con la direzione artistica di Matthias Lošek, propone, incastonato fra lavori di autori contemporanei, un classico del teatro musicale: “Le nozze di Figaro”.

Leggi tutto...

La voce del soprano Alda Caiello accompagnata al pianoforte per la Chamber Music Trieste

Incursione musicale da Ravel al De Falla, a Berio, Bussotti e Ambrosini

Alda CaielloAppuntamento con le emozioni legate alla voce e al canto, lunedì 27 marzo (ore 20.30) nell’ambito della Stagione cameristica 2017 dell’Associazione Chamber Music Trieste: e quale voce! Quella di una delle maggiori interpreti in Italia e in Europa, il soprano Alda Caiello, protagonista di recital nei maggiori teatri e festival internazionali, celebrata per versatilità, raffinatezza e qualità espressive.

Leggi tutto...

Al via la XLV Pasqua Musicale Arcense

In programma dal 24 marzo al 29 aprile al Arco (TN) la tradizionale manifestazione di musica classica sacra e profana interpretati da grandi nomi del panorama musicale europeo

pasqua musicale arcenseSi svolge dal 24 marzo al 29 aprile la XLV edizione della Pasqua Musicale Arcense, la tradizionale manifestazione di musica perlopiù classica, sia sacra sia profana, che a prestigiose ensemble e a importanti nomi del panorama musicale europeo (quest'anno ospite d'eccezione è la pianista russa Anna Zassimova) accosta giovani musicisti locali (la corale Livia d'Arco e il coro Primavera del Coro Castel, la nuovissima orchestra giovanile d'archi della Scuola Musicale Alto Garda «Archisti Alchimisti» e, soliste con la Camerata Musicale Città di Arco, le sorelle Maria Pia e Cecilia Molinari, rispettivamente soprano e contralto). L'ingresso a tutti gli spettacoli è gratuito.

Leggi tutto...

Duo di celebrati virtuosi alla Filarmonica di Trento: il violinista Znaider e il pianista Anderszewski

In programma pagine da Janáček, Schumann, Webern e Beethoven

09.Anderszewski5Uno dei più acclamati violinisti al mondo in un coinvolgente recital con un altrettanto celebrato pianista: insieme raro di qualità e sensibilità al servizio di un programma/sintesi della letteratura violinistica ottocentesca con un padre/fondatore di un modello di sonata (Beethoven) e un erede (Janacek) dalla complessa e composita esperienza artistica sono i protagonisti del concerto in programma martedì 21 marzo alla Società Filarmonica di Trento.

Leggi tutto...

Il Quartetto di Venezia nelle parole di Angelo Zanin

Intervista al leader del gruppo musicale emergente nell’interpretazione di musica da camera

Di Giovanni Greto

Quartetto di VeneziaSi è concluso con scroscianti applausi e numerosi ritorni sul palco il sesto e ultimo concerto del Quartetto di Venezia, il quale, per la prima stagione musicale dello Squero, il nuovo auditorium della Fondazione Cini, aveva eseguito l’integrale dei quartetti per archi (17 pezzi) di Ludwig van Beethoven. 

Leggi tutto...

Grazie ad Interreg nasce un portale per archiviazione, conservazione e fruizione del patrimonio fotografico storico di Alto Adige e Tirolo

La piattaforma fotografica sarà digitalizzata. Già in archivio 17.000 immagini storiche

Patrimonio Fotografia da sx Richard Piock TAP gli ass Florian Mussner Beate Palfrader e Philipp Achammer sindaco Brunico Roland Griessmair resp scient Martin Kofler e Christian Tschurtschenthaler ex sindaco BrunicoCinque linee guida per la gestione competente di fotografie storiche grazie allo sviluppo e l’incremento della qualità, la raccolta sul portale di riferimento “Piattaforma fotografia” di circa 12.000 fotografie da fondi pilota di recente acquisizione e altri 5.000 file di immagine metadati dell’amministrazione pubblica visibili grazie a due mostre reali e due virtuali, e lo sviluppo di un’applicazione per dispositivi mobili per la fruizione e la mediazione di foto storiche.

Leggi tutto...

“Forbidden Fruit” porta in CD l’opera di Nina Simone dei primi anni Sessanta

I brani pubblicati per la prima volta in LP da Colpix ora rivivono in digitale con Jazz Images

Di Giovanni Greto

nina simone forbidden fruitFra i numerosi album di Jazz accostati alle immagini del fotografo francese Jean-Pierre Leloir (1931-2010), realizzate nei decenni 1950 e 1960, merita un attento ascolto “Forbidden Fruit”. Si tratta del secondo LP inciso in studio dalla pianista Nina Simone per l’etichetta newyorkese Colpix, tra il 1960 e il 1961 (le poche note di copertina non enunciano le date precise).

Leggi tutto...

“The Declaration of musical Independance”: il jazz di Andrew Cyrille

ECM Records pubblica in CD registrato dal musicita a 77 anni d’età

Di Giovanni Greto

declaration of musical indipendenceRegistrato a luglio del 2014, il primo disco a suo nome per l’etichetta tedesca arriva nei negozi quando Andrew Cyrille raggiunge i 77 anni di età. Dunque, prima di tutto, sembra saggio affermare che l’età non conta, quando c’è ancora voglia di creare qualche cosa di significativo. Lavoro di rara bellezza acustica, si capisce subito, superati i canonici cinque secondi di silenzio, che si sta ascoltando un prodotto ECM.

Leggi tutto...

“Primeiro Ceu”, secondo lavoro del Bianca Gismondi Trio

Il Cd prodotto da Biscoito Fino segna un passo indietro rispetto a “Sonhos do Nascimento”

Di Giovanni Greto

Bianca Gismonti Primeiro ceuCome spesso accade nella seconda prova di un artista, “Primeiro Ceu” segna un passo indietro rispetto a “Sonhos do Nascimento”, nonostante sia stato registrato per celebrare, scrive Bianca nelle note di copertina, il primo anniversario del trio, tra dicembre 2014 e febbraio 2015.

Leggi tutto...

TROVA ...

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.