neq-header.jpg
Stampa
27
Dic

Trentino il vescovo Tisi consegna il “mandato” a 400 giovani “Cantori della stella”

«E’ tipico di chi ama lavorare perché gli altri siano più grandi di lui»

 

Natale 2016 vescovo Tisi consegna mandato cantori della stella 2La tradizione trentina della “Canta della stella” rivive anche nelle festività natalizie del 2016 con la consegna del “mandato” da parte del vescovo Lauro Tisi a 400 bambini e ragazzi provenienti da tutta la provincia che fino all’Epifania gireranno per casa in casa di tutti i paesi a portare la lieta Novella seguendo la Stella issata dinanzi a loro.

«Da creatore del mondo a costruttore di porte. Gesù ha lasciato che suo padre, il falegname Giuseppe, gli insegnasse a fare porte. Perché è tipico di chi ama lavorare perché  gli altri siano più grandi di lui. Andate e raccontatelo alle nostre comunità e alle nostre famiglie». E’ il “mandato” che l’arcivescovo Lauro ha consegnato nel Duomo di Trento ai “cantori della stella”, vestiti da magi e pastori, pronti a rivivere la tradizione dell’annuncio del Natale. Ad accompagnarli, in Duomo, genitori e animatori dei gruppi di catechesi, dell’oratorio, degli scout o di altre realtà legate alle comunità parrocchiali a cui appartengono i “cantori”.

Nella sua breve riflessione, il vescovo ha poi aggiunto: «Gesù montava solo porte anti-panico, quelle che si aprono verso l’esterno, come le uscite di sicurezza. Vi invito a diventare montatori di porte anti-panico. Se si aprono all’esterno siamo salvi. Apritevi e sarete felici!»

Alle persone che li accoglieranno nelle case, i ragazzi offriranno canti, poesie, messaggi di pace e un piccolo segno natalizio. Nelle loro soste saranno anche raccolte offerte per la Giornata dell’Infanzia Missionaria in calendario il 6 gennaio, solennità dell’Epifania. 

“I Cantori della Stella” sono un’iniziativa curata da due realtà diocesane: Centro Missionario e Ufficio Catechistico.

CRONACA NEWS

Ospedale Cà Foncello di Treviso: inaugurato nuovo repato terapia del dolore e mammografo 3D

Zaia: «vogliamo abbassare l’età di accesso alla prevenzione da parte delle donne. Il Veneto incamera 300 milioni dalle prestazioni rese agli abitanti di altre regioni»

treviso mammografo senza dolore zaiaProsegue l’ammodernamento della sanità in Veneto: presso l’ospedale Cà Foncello di Treviso è stato inaugurato un nuovo mammografo tridimensionale, capace di effettuare cinquemila indagini l’anno, e il nuovo reparto di Terapia del dolore che rafforza ulteriormente l’eccellenza del nosocomio trevigiano, che già oggi attrae pazienti da tutto il Veneto e da fuori regione, in un settore delicato e temuto della malattia come il dolore fisico.

Leggi tutto...

Dipiazza riceve a Trieste folta delegazione veneta dell’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia

Ribaditi i forti legami di Trieste con l’Istria e il territorio veneziano

delgazione venezia giulia dalmazia a trieste con dipiazzaFolla delle grandi occasioni al municipio di Trieste dove, in una gremita Sala del Consiglio, il sindaco Roberto Dipiazza ha ricevuto una delegazione di Venezia e Padova dell'Associazione Venezia Giulia e Dalmazia e un gruppo di alunni dell'Istituto Comprensivo “Filippo Grimani” di Marghera in visita in città per conoscere la storia dell'esodo e prendere visione dei contenuti del Magazzino 18, a testimonianza delle tragedie che hanno segnato queste terre.

Leggi tutto...

Veneto, il servizio Suem 118 compie 25 anni

Coletto: «attività straordinaria che salva ogni anno centinaia di vite»

elicottero 118 elisuperfice coneglianoIl servizio di emergenza veneta Suem 118 compie 25 anni e l’anniversario è occasione per fare un bilancio di quanto fatto e di quello che si farà in futuro da parte dell’assessore regionale alla sanità Roberto Coletto.

Leggi tutto...

Teatro Filarmonico di Verona, VI concerto sinfonico con Mozart e Beethoven

Alla direzione dell’Orchestra della Fondazione Arena di Verona il masetro Ola Rudner. Solista al pianoforte Leonora Armellini

Haydn Auditorium Trento Rudner dettaglioIl sesto concerto della Stagione sinfonica 2016-2017 (venerdì 24 marzo, ore 20.00; con replica sabato 25, ore 17.00) propone brani di Wolfgang Amadeus Mozart e Ludwig van Beethoven. Sul podio il maestro Ola Rudner e al pianoforte Leonora Armellini. In programma l’esecuzione dell’Ouverture del Don Giovanni e il Concerto per pianoforte e orchestra n. 27 K. 595 in si bemolle maggiore  di Wolfang Amadeus Mozart e della Sinfonia n. 3 op. 55 in mi bemolle maggiore di Ludwig van Beethoven, detta Eroica.

Leggi tutto...

Ricerca Cro di Aviano evidenzia la mutazione di un gene dietro resistenza alle cure contro la leucemia linfatica cronica

La Llc colpisce in italia ogni anno 5-7 pazienti ogni 100.000 

leucemia linfatica cronica celluleRisiede nelle mutazioni del gene “NOTCH1” la causa della resistenza alle cure di una percentuale significativa di casi di leucemia linfatica cronica (Llc). Lo rivela uno studio condotto dai ricercatori dell'Oncoematologia Clinico Sperimentale dell'Istituto Nazionale Tumori Cro di Aviano, diretta da Valter Gattei, pubblicata sulla rivista internazionale Leukemia.

Leggi tutto...

Rosetta individua sulla sua cometa lifting e esplosioni dovute a frane

Le ricerche condotte dall’Università di Padova e di Trento con il Cnr dimostrano attività sul corpo celeste

sonda rosetta cometaLe frane possono essere il “motore” delle spettacolari esplosioni che tormentano la superficie della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, un grande sasso che orbita periodicamente nel sistema solare ogni 6,45 anni composto da due corpi uniti tra loro di circa 2,3 chilometri cubi di massa: la prova diretta di questo legame di causa-effetto è stata trovata per la prima volta studiando una violenta esplosione che ha portato allo scoperto un pezzo del “cuore” ghiacciato della cometa. 

Leggi tutto...

Studio molecole che controllano attacchi epilessia apre a nuove forme di cura

Ricerca condotta dall’Ospedale civile di Baggiovara (MO) in collaborazione con Unimore

grafica cervello epilessiaUno studio pubblicato sulla rivista scientifica “Epilepsia” condotto all'Ospedale Civile di Baggiovara, in collaborazione con ricercatori Unimore - Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia - ha identificato per la prima volta la presenza di una riduzione significativa di molecole anticonvulsivanti prodotte dal tessuto cerebrale, appartenenti alla famiglia dei neurosteroidi.

Leggi tutto...

Nasce Motorvehicle University of Emilia-Romagna

Decolla il sistema formato da quattro atenei (Bologna, Modena e Reggio Emilia, Parma e Ferrara) e dalle grandi marche dell'automotive Lamborghini, Dallara, Ducati, Ferrari, Haas F1 Team, Magneti Marelli, Maserati e Toro Rosso

munerI giovani talenti italiani e di tutto il mondo con la passione per l’innovazione delle due e quattro ruote sono chiamati dai principali marchi internazionali dell'automotive a sviluppare il futuro del settore, attraverso due nuove lauree magistrali in un hub per la formazione d’eccellenza: Motorvehicle University of Emilia-Romagna (MUNER).

Leggi tutto...

Emilia Romagna, toppo poche le ambulanze attive in regione

La denuncia da parte dell’Ordine dei medici di Bologna: «ce ne sono in servizio 44 a tempo pieno più altre 5 a orario ridotto. Ne servirebbero almeno 74»

ambulanza emilia romagna 118Per l'Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri di Bologna i mezzi di soccorso avanzato presenti in Emilia-Romagna sono troppo pochi, così come il personale medico utilizzato.

Leggi tutto...

Ospedale di Rovereto,inaugurato il nuovo blocco parto

L’azienda sanitaria della provincia di Trento investe 4,2 milioni di euro per riqualificare degenze, sale parto e sala operatoria di ostetricia ora raggruppate in un’unica area. Zeni: «garantita alle donne sicurezza e comfort di altissima qualità»

Ospedale rovereto nuovo reparto parto da sx fabbri taddei zeni bordon valduga ioppiAll’ospedale di Rovereto nel basso Trentino, l'assessore provinciale alla salute e politiche sociali, Luca Zeni, e il direttore generale dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari (Apss), Paolo Bordon, hanno inaugurato il nuovo blocco parto. La ristrutturazione e riqualificazione ha permesso di riunire in un’unica area le degenze, le sale parto e la sala operatoria dedicata all’emergenza ostetrica con uno standard di sicurezza di alto livello.

Leggi tutto...

Giornata delle Malattie Rare: l’impegno regione Emilia Romagna

Venturi: «garantire percorsi diagnostici e terapeutici adeguati per gli oltre 20.000 pazienti della Regione affetti da queste patologie»

giornata mondiale Malattie rare logoSono 20.701 i malati residenti in Emilia-Romagna affetti da patologie e sindromi che, per la maggior parte, non conoscono cure risolutive: le malattie rare. Se ne è parlato a Bologna, durante il convegno organizzato dalla Regione “Formazione, informazione ed ascolto in Emilia-Romagna”: un appuntamento rivolto a medici ospedalieri, medici e pediatri di famiglia, associazioni del territorio e a tutti i soggetti impegnati nel campo delle malattie rare. 

Leggi tutto...

Morbillo: in Veneto e Friuli Venezia Giulia tornano le campagne vaccinali

In Veneto copertura al 92,6% dei giovani da 2 a 18 anni; in Friuli Venezia Giulia indice sotto il livello di sicurezza. Coletto: «in carenza dell’obbligo, è vincente l’informazione capillare»

vaccino vaccinazione bambino 2Se in Italia è “allarme morbillo”, con un aumento del 230% dei casi da gennaio 2017, la situazione in Veneto è al momento sotto controllo ed è continuamente monitorata, con un numero di casi che al momento non suscita allarme. Non solo, ma le coperture vaccinali sono in significativo aumento. Viceversa, in Friuli Venezia Giulia la copertura è bassa, e non sufficiente ad arginare la diffusione della malattia.

Leggi tutto...

Sono cinque i superinsegnanti d’Italia: due di questi lavorano nelle scuole del NordEst

Al Miur la premiazione dei vincitori del Premio Nazionale Insegnanti. Riconoscimento a Dario Gasparo, docente di Scienze presso l'Istituto comprensivo Valmaura di Trieste e a Antonio Silvagni docente di latino e materie letterarie all'Istituto Da Vinci di Arzignano

italian teacher prizeAl ministero dell’Istruzione, univesrsità e ricerca sono stati premiati i cinque migliori docenti che hanno partecipato al Premio nazionale insegnanti.

Leggi tutto...

Terapia del dolore: in Veneto bilancio di quanto fatto a sette anni dall’approvazione della legge

La rete si basa su 20 hospice con 194 posti letto attivi presso tutte le Ullss della regione

hospice assistenza terminale mani nelle maniI 20 hospice del Veneto operanti in tutte le Ullss della Regione, con i loro 194 posti letto, e la rete di cure palliative, costituiscono un esempio nazionale di applicazione della legge 38 del 2010 varata per combattere il dolore. Il quadro emerge dalla sezione dedicata al Veneto della presentazione dell'Osservatorio per il Monitoraggio della terapia del dolore e delle cure palliative, avvenuta a Roma a cura della Fondazione Gigi Ghirotti Onlus con la collaborazione della Conferenza delle regioni e delle province italiane.

Leggi tutto...

L'Istituto Scientifico Romagnolo di Forlì lancia una raccolta pubblica di fondi per svelare segreti cellule tumorali

Le nuove metodologie di finanziamento dal basso per ovviare alla sempre più marcata carenza di fondi pubblici: obiettivo raccogliere 20.000 euro

istitutotumori romagna progetto traceIndividuare e studiare le cellule tumorali circolanti (CTC), comprenderne il meccanismo d'azione alla base delle metastasi e favorire lo sviluppo di terapie personalizzate. Questo è l'obiettivo del progetto “TRACe”, avviato dall'Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la cura dei tumori di Meldola (IRST) IRCCS, nel Forlivese.

Leggi tutto...

In Italia dormono male due bambini su dieci in età scolare

Il dato dalla ricerca condotta dall’Università Parma per “Giocampus” alla vigilia della Giornata mondiale del sonno

sonno bambinoIn Italia, pur dormendo in media nove ore, due bambini su dieci - ossia il 19% - hanno una scarsa qualità del sonno. E' quanto emerge - alla vigilia della Giornata Mondiale del Sonno in programma domani - da uno studio compiuto dai ricercatori dell'Università di Parma nell'ambito del progetto di educazione alimentare e motoria “Giocampus”, che vede tra gli ideatori e i co-fondatori il gruppo Barilla.

Leggi tutto...

Nasce il “Padua Neuroscience Center” specializzato nello studio dei networks nel cervello, nella salute e nella società

Rizzuto: «con questo centro mettiamo a sistema l’attività di ricerca e le competenze esistenti all’interno dell’Università di Padova nel campo delle neuroscienze»

fMRI correlation colorProprio una settimana prima l’inizio della settimana del cervello, l’Ateneo patavino ha attivato un nuovo Centro di Ateneo di ricerca chiamato “Padua Neuroscience Center” (PNC) dedicato allo studio dei networks nel cervello, nella salute, e nella società.

Leggi tutto...

Il giro d’affari delle agromafie nel 2016 è salito del 30% a 21,8 miliardi di euro

Rapporto Coldiretti Eurispes su un fenomeno sempre più vasto che, oltre lo Stato e i cittadini, danneggia spesso la salute delle persone con le adulterazioni

agromafia 2Il volume d'affari complessivo annuale dell'agromafia è salito a 21,8 miliardi di euro con un balzo del 30% nell’ultimo anno. E’ quanto è emerso alla presentazione del quinto Rapporto “#Agromafie2017” elaborato da Coldiretti, Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare nel quale si evidenzia che tale stima rimane, con tutta probabilità, ancora largamente approssimativa per difetto.

Leggi tutto...

Inaugurazione anno giudiziario tributario 2017 FVG: «pressione fiscale eccessiva che trasmette impulsi recessivi all’economia»

Amodio: «Italia troppo lontana dal sistema impositivi europeo»

commissione tributaria fvgA Trieste è stato inaugurato l’anno giudiziario della Commissione tributaria del Friuli Venezia Giulia e il presidente facente funzioni della Commissione, Paolo Alberto Amodio, ha usato parole pesanti verso il sistema fiscale italiano: «la pressione fiscale eccessiva trasmette all'economia forti impulsi recessivi, con il pericolo di un circolo vizioso. L'aumento progressivo della pressione fiscale risponde all'esigenza di raggiungere il pareggio di bilancio e contrastare la caduta del gettito dovuta alla riduzione del Pil, ma l'Italia è troppo lontana dal sistema impositivo europeo con un'imposizione alta e un'evasione alta».

Leggi tutto...

Inaugurazione dell’anno giudiziario del Tar di Trento: in calo i ricorsi

Fenomeno dovuto al consistente aumento contributo unificato. Crescono i ricorsi in materia di appalti pubblici. Vigotti: «andiamo verso una giustizia per ricchi»

tar trento presidente roberta vigottiInaugurazione a Trento dell’anno giudiziario della magistratura amministrativa con la presentazione dei dati relativi all’anno appena concluso che ha visto  l’attività giurisdizionale in calo rispetto al biennio 2014 - 2015, anche se crescono i contenziosi in materia di appalti, in percentuale l'11% del totale.

Leggi tutto...

TROVA ...

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.