neq-header.jpg

AMBIENTE NEWS

Trentino, disponibili 228 bici per il servizio di condivisione biciclette

41 i punti di prelievo nelle realtà di Trento, Rovereto e Pergine Valsugana

 

trentino Bike sharingLa provincia di Trento da tempo mira a raggiungere obiettivi di ecostenibilità e di risparmio energetico. Soprattutto per quanto riguarda le scelte inerenti la mobilità urbana e suburbana. Anche grazie a queste è stato possibile raggiungere un progressivo miglioramento della qualità dell'aria su tutto il territorio provinciale, come testimoniano i dati Appa appena diffusi.

Leggi tutto...

Rifiuti, cresce l’industria riciclaggio

Presentato dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile il rapporto “L’Italia del riciclo”. «Necessarie ora regole chiare e stabili e semplificazione» 

 

raccolta differenziata riciclaggio rifiutiL'industria nazionale del riciclo dei rifiuti si rafforza ulteriormente, mostrando indici in forte crescita nel settore degli imballaggi: nel 2015 il 67% è stato avviato a riciclo. Si consolidano anche le filiere del recupero di apparecchiature elettriche ed elettroniche e della frazione organica. Il riciclo si conferma attività cruciale per la cosiddetta economia circolare, trasformando annualmente oltre 15 milioni di tonnellate di rifiuti di carta, vetro, plastica, legno e organico in 10,6 milioni di tonnellate di materie prime seconde.

Leggi tutto...

Ricerca Cimec: api minacciate da comuni pesticidi in agricoltura

Secondo uno studio dell’Università di Trento gli insetti perdono olfatto e senso di orientamento impendendone l’attività di impollinazione

 

apicoltura ape su fiore impollinazioneL'esposizione ad alcuni tipi di pesticidi tra i più utilizzati in agricoltura, in particolare i neonicotinoidi, da tempo considerata una delle possibili cause del costante declino della popolazione di api in tutto il mondo, ha gravi conseguenze per la vita di questi insetti.

Leggi tutto...

Mutazioni climatiche: l’ulivo migra verso Nord e il vino ha un grado in più.

Secondo Coldiretti crescono i casi di piante esotiche e di insetti alieni che invadono lo Stivale

 

cambiamento climatico terra sciogliePer effetto dei cambiamenti climatici la coltivazione dell’ulivo in Italia è arrivata a ridosso delle Alpi, nella Pianura Padana si coltiva oggi circa la metà della produzione nazionale di pomodoro destinato a conserve e di grano duro per la pasta, colture tipicamente mediterranee mentre in Sicilia, a Giarre ai piedi dell’Etna, si coltivano i primi avocado “Made in Italy”, frutto tipicamente tropicale e a Palermo si riescono addirittura produrre le prime banane nostrane.

Leggi tutto...

Raccolta rifiuti in Veneto; aumenta la differenziata e cala la produzione totale

Bottacin: «la Regione si conferma leader a livello nazionale»

 

rifiuti raccolta differenziata vignettaNel 2015, la produzione totale di rifiuti in Veneto è stata pari a 2.191.075 tonnellate, in diminuzione del 2,2% rispetto al 2014, mentre cresce la differenziata. Si sono così confermati i risultati positivi, in linea con gli obiettivi e con le previsioni del Piano di gestione dei rifiuti.

Leggi tutto...

Senza biodiversità sfuma produzione di legno per un controvalore di 500 miliardi di dollari l’anno

Studio internazionale condotto da 90 istituzioni. In Italia l’Università di Udine e la Fondazione Mach di Trento 

 

ForestaLa perdita di biodiversità nelle foreste per deforestazione, degradazione e cambiamento climatico, provoca una diminuzione della loro capacità di produrre legno quantificabile in oltre 500 miliardi di dollari l'anno. Un importo più che doppio di quanto necessario per attuare efficaci politiche di protezione della biodiversità su scala globale. E’ quanto afferma una ricerca svolta da un team internazionale, tra cui l'Università di Udine, formato da studiosi di 90 istituzioni di tutto il mondo, coordinato dalla West Virginia University (Stati Uniti).

Leggi tutto...

Acque trentine più qualità e valorizzazione dell'uso energetico

Noce acque torrenteSottoscritto l’accordo fra Provincia e Hydro Dolomiti Energia 

 

Migliorare ulteriormente la qualità delle acque e valorizzazione l'uso energetico delle risorse naturali rinnovabili. Questi gli obiettivi principali di un protocollo d'intesa tra la Provincia autonoma di Trento e Hydro Dolomiti Energia, approvato dalla Giunta su proposta dell'assessore Mauro Gilmozzi.

Leggi tutto...

Foreste: Italia quinta nel mondo (terza in Europa) per superficie certificata

Oltre 52.000 ettari, +2,19% rispetto al 2014 

 

Bosco trentino 2L'Italia mantiene il quinto posto al mondo e il terzo in Europa per la superficie forestale certificata, passaggio decisivo contro la deforestazione, gli incendi e fonte di vantaggi economici per le aziende che vi ricorrono. Il primato si riferisce al numero di certificazioni chiamte “CoC” (Catena di custodia) ed è stato ricordato in occasione della Giornata mondiale dedicata alla gestione responsabile delle foreste (Fsc Friday), indetta da Forest Stewardship Council (FSC), il principale ente certificatore nel settore.

Leggi tutto...

Depurazione del Garda, vertice al ministero dell’Ambiente con delegazione locale

Il Governo prende atto dell’urgenza di ammodernare il sistema fognario gardesano per evitare danni all’ambiente e pesantissime ricadute sull’industria turistica

 

lago di garda panoramica da costaPresso la Direzione generale per la salvaguardia del territorio e delle acque del ministero dell’Ambiente si è svolto un vertice con una delegazione di amministratori ed esponenti politici dell’area gardesana, composta dal presidente della Comunità del Garda, Mariastella Gelmini, degli onorevoli Alessia Rotta e Guido Galperti, dal presidente dell’ATS Garda Ambiente e sindaco di Castelnuovo del Garda, Giovanni Peretti, dei sindaci di Salò, Gianpiero Cipani, di Padenghe, Patrizia Avanzini e di Brenzone, Tommaso Bertoncelli (componenti il Comitato di gestione dell’ATS), dal presidente di Garda Uno Spa, Mario Bocchio, dal presidente onorario della Comunità del Garda, Aventino Frau, dai rappresentanti delle regioni Lombardia e Veneto, nonché del direttore di AGS SpA, Paolo Varotto e di Garda Uno SpA, Mario Giacomelli.

Leggi tutto...

Inquinamento luminoso: indispensabile “salvare la notte”

Arpav e Università di Padova unite in uno studio per limitare il fenomeno

 

inquinamento luminoso Italia dalla stazione spaziale Foto ESA NASAOggi la maggior parte della popolazione in Italia non può usufruire della visione del cielo notturno. La Via Lattea è diventata una sconosciuta, visibile solo da pochi siti, lontani dai centri abitati. Da un recente studio di un gruppo internazionale, al quale partecipano esperti italiani (Fabio Falchi e Pierantonio Cinzano), risulta che il problema è globale. Il 60% della popolazione europea vive in regioni dove è preclusa l'osservazione della Via Lattea e l'Italia risulta, tra i paesi del G20, una delle realtà più afflitte da inquinamento luminoso assieme alla Corea del Sud.

Leggi tutto...

Oscar italiano del cicloturismo alla ciclovia “Alpe Adria”

Serracchiani: «Friuli Venezia Giulia nelle rete nazionale e europea delle ciclovie», Secondo posto alla ciclovia “Garda-Adriatico” e terzo alla “Valtellina Bike»

 

oscar cicloturismo 1 fvg serracchianiUn percorso riservato alle bici che da Grado affianca Alpi, mare e i comuni memoria della Grande Guerra, fino arrivare a Salisburgo (Ciclovia “Alpe Adria”, Friuli Venezia Giulia); una ciclovia lunga 300 km (“Garda Adriatico”, Emilia Romagna) che collega Lago di Garda, Mincio e Delta del Po; un più impegnativo percorso di montagna che da Colico sale a Bormio, nel pieno della Valtellina (“Valtellina Bike”, Lombardia). È – nell’ordine – il podio dell’“Italian Green Road Award”, l’Oscar del cicloturismo italiano organizzato da “Viagginbici.com” assegnato alle migliori ciclovie verdi al CosmoBike Show di Veronafiere.

Leggi tutto...

Delegazione giapponese in visita in Alto Adige per studiare la strategia altoatesina nel settore dell'energia

La provincia di Bolzano avrà coperto il 75% dei propri consumi energetici da fonti rinnovabili

 

theiner japan1Un gruppo di ricercatori giapponesi che si occupano di ambiente, politica ed economia, oltre a rappresentanti di società e organizzazioni energetiche e ambientaliste, sono in visita alla provincia di Bolzano per conoscere da vicino le politiche energetiche.

Leggi tutto...

La migrazione degli Ibis eremita del Waldrappteam ha toccato il NordEst

L’associazione ambientalista austriaca ha guidato sugli ultraleggeri gli Ibis nel loro primo viaggio dall’Austria all’oasi di Orbetello in Lazio. Gli uccelli allevati in cattività imparano dagli istruttori umani le tecniche e le rotte di volo

 

waldrappteam migrazione ibis austria italia 2016 1Prosegue la meritoria opera di tutela e reintroduzione dell’avifauna in via di estinzione da parte dell’associazione ambientalista austriaca Waldrappteam nell’ambito del progetto europeo “Reason for Hope” finanziato dalla Comunità Europea e da privati, iniziato tre anni fa. L’obiettivo del progetto è reintrodurre, entro il 2019, in Europa 120 esemplari di Ibis eremita, presente fino al XVII secolo e poi estinto, sotto i colpi delle doppiette dei cacciatori.

Leggi tutto...

Acque di Venezia inquinate da molecole di saponi shampoo e profumi

Ricerca di Ca' Foscari scopre nuovo aspetto inconsueto del capoluogo lagunare

 

IMG 5623Nuova scoperta per Venezia: la città “profuma”. Profuma di saponi, detersivi, shampoo e molti altri prodotti per l'igiene personale contengono miscele di molecole “odorose” scaricate nell’ambiente lagunare dagli scarichi domestici di alberghi ed abitazioni che hanno superato test sulla sicurezza per la salute umana, ma poco o nulla si conosce riguardo al loro impatto sull'ambiente.

Leggi tutto...

Ghiacciai delle Alpi diminuiti del 40% in 50 anni

Anche il 2016 si avvia a diventare anno record per il caldo 

 

ghiacciaio presenaE' difficile non imputare l'imponente frana che ha fatto crollare l’altro giorno un intero versante della Piccola Croda Rossa, cima dolomitica (2859 m) nel Parco naturale Braies-Fanes-Senes, ai cambiamenti climatici e allo scioglimento dei ghiacciai alpini. Un rapporto presentato all'ultimo congresso della Società Americana di geologia ha confermato la relazione tra lo scioglimento dei ghiacciai, provocato dall'aumento delle temperature medie per via dei cambiamenti climatici, con i processi di erosione e attività sismica.

Leggi tutto...

TROVA ...

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.