neq-header.jpg
Stampa
09
Giu

Il Gruppo Giovani Imprenditori italiani in delegazione al G20YES 2012 a Mexico City

on Sabato, 09 Giugno 2012 19:05.

delegazione giovani G20 Andrea Bos quinto da sx 1La testimonianza del delegato di Confindustria Venezia Andrea Bos: “è la prova che il pragmatismo imprenditoriale abbatte le barriere culturali e può aiutare la politica”

Il G20 YES (Young Entrepreneurs Summit) è una manifestazione parallela al G20 organizzata dalla Confindustria messicana (Comparmex) per stimolare il confronto tra i giovani imprenditori dei paesi più industrializzati sui temi della crescita sostenibile e della ricerca della piena occupazione. Tra gli obiettivi anche l'inserimento delle rappresentanze industriali nel dibattito politico internazionale.

Stampa
09
Giu

“Venezia capitale europea della cultura 2019”: prosegue il cammino con un seminario internazionale a Venezia con la Bulgaria

on Sabato, 09 Giugno 2012 19:04.

Primo incontro per favorire la conoscenza e lo scambio tra il Nordest e sei città bulgare, ovvero le candidate dei due Paesi nei quali l’UE individuerà la Capitale europea della cultura 2019

Sull’isola di San Servolo, sede della Venice International University e del Collegio del Merito di Ca’ Foscari, l’assessore provinciale alla Cultura Raffaele Speranzon, in rappresentanza del presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto, ha accolto la delegazione bulgara sull’isola di proprietà della Provincia di Venezia, e partecipato al convegno “Venezia con il NordEst incontra la Bulgaria. Una Rete per la Capitale Europea della Cultura 2019”. Erano presenti anche gli amministratori regionali del Friuli Venezia Giulia e delle Provincie autonome di Trento e Bolzano, oltre a sindaci della più importanti città della Bulgaria.

Stampa
09
Giu

“Prima Karsolina 2012”: festival di musica balcanica sul Carso

on Sabato, 09 Giugno 2012 17:02.

FVG Federica Seganti e Mirko Sardoc Sindaco Sgonico pres edizioni 2012 di  Karsolina  e  Guca sul Carso  1Numerosi gli artisti che partecipano all’evento: da Kusturica a Markovic e Rezepova

Prima Karsolina 2012 con il regista-musicista bosniaco Emir Kusturica che, accompagnato dalla The No SmokingOrchestra, si esibirà a Borgo Grotta Gigante, sul Carso triestino, la sera di venerdì 22 giugno; poi, nello stesso luogo, dal 13 al 15 luglio la quarta edizione di Guca sul Carso, il Festival della musica balcanica che, nell'arco di tre serate all'insegna di Gogol Bordello, Boban Markovic ed Esma Rezepova, richiamerà 30.000 spettatori da tutta Italia ma anche dalle vicine Austria, Slovenia e Croazia.

Stampa
09
Giu

Trento ospita il IX Forum dell’informazione cattolica per la salvaguardia del Creato

on Sabato, 09 Giugno 2012 15:01.

Dal 14 al 17 giugno, la montagna come filo conduttore

Dal 14 al 17 giugno torna il Forum dell'Informazione cattolica per la Salvaguardia del Creato, organizzato da Greenaccord Onlus in collaborazione con la Provincia e la Diocesi di Trento ed enti ed istituzioni del territorio. Filo conduttore di quest’anno: la montagna e il suo ruolo per il cammino interiore, sociale e spirituale dell’uomo. Quattro giorni per porre sotto i riflettori il giusto rapporto con la montagna considerandola da un punto di vista di elevazione umana e spirituale, come luogo di vita e di lavoro, come ecosistema da conoscere, imparare ad amare e difendere, come motore di sviluppo per le comunità locali. Come fondamentale realtà da comunicare con la dovuta attenzione, valorizzandone i molti messaggi intrinsechi per chi la vive, ma poco evidenti per chi abita in altri luoghi e non ne conosce le enormi potenzialità.

Stampa
08
Giu

Commercio cooperativo in Trentino: il bilancio del Sait “tiene” nel 2011, mentre ombre s’aprono sul 2012

on Venerdì, 08 Giugno 2012 23:02.

Sait 2012 da sin Fedrizzi Angeli Dalpalù pavana Carlin 1Cresce la presenza della distruzione cooperativa trentina in Alto Adige e in Veneto. Probabile l’allargamento al Bresciano

“Un bilancio 2011 che complessivamente ci soddisfa, anche se preoccupa il contesto, non certo facile del 2012 alla luce dell’andamento dei primi cinque mesi” dice il presidente di Sait (il consorzio distributivo cooperativo di secondo grado che assicura il rifornimento ad oltre 390 punti vendita di piccole e medie dimensioni) Renato Dalpalù commentando i risultati economici del 2011, in vista dell’assemblea generale del consorzio. “Abbiamo rispettato in pieno le previsioni del piano quinquennale del 2009, ma siamo entrati in una fase difficile, e per questo guardiamo al futuro con una certa preoccupazione. Avevamo un piano di dismissioni di beni che non sono avvenute, vista la stagnazione del mercato immobiliare. Essi riguardano un’area di 47.000 metri a Spini di Gardolo, l’immobile che ospitava la piattaforma ortofrutta in via Brennero, il deposito di carburanti sito in via Maccani (altri 5.000 metri), oltre la ‘vecchia’ sede del consorzio, ora in parte affittata ad un vettore logistico. Anche senza queste dismissioni – dice Dalpalù - abbiamo tenuto. Siamo allineati con la concorrenza privata, ce la giochiamo alla pari”.

Stampa
08
Giu

Crisi delle banche spagnole, immorale che l’Europa paghi i debiti del calcio iberico

on Venerdì, 08 Giugno 2012 21:10.

mara bizzotto eurodeputata 1Bizzotto: “dirottare i finanziamenti comunitari a risolvere i problemi di cittadini ed imprese, piuttosto che garantire gli stipendi da nababbo di Ronaldo, Messi & C.”

La crisi economica che attanaglia l’Europa ha molte sfaccettature e tra queste una rischia di essere particolarmente odiosa, come ha evidenziato l’eurodeputata veneta Mara Bizzotto in un’interrogazione. La crisi di liquidità che ha colpito il sistema bancario spagnolo che ora rischia di saltare se non interverranno le istituzioni europee con un cospicuo finanziamento pubblico pagato dai contribuenti europei sarebbe in parte causata anche dalla pesante crisi finanziaria in cui versano molte società di calcio spagnole, colpevoli di avere fatto il passo decisamente più lungo della gamba, acquistando a peso d’oro giocatori stellari cui pagano stipendi da nababbi.

Stampa
08
Giu

Ciclopista del Garda, un progetto prossimo alla concretizzazione

on Venerdì, 08 Giugno 2012 21:06.

aldo brancher 1Brancher: “un sogno prossimo a realizzarsi”. Passionelli: “la Comunità del Garda può coordinare la realizzazione di un importante infrastruttura per il turismo”. De Beni: “intanto è una realtà la ciclopista Baldo-garda”
La pista ciclabile circumlacuale attorno al Garda potrebbe diventare a breve una realtà concreta grazie alla volontà dei comuni rivieraschi, alle risorse del Fondo Odi e all’investimento della provincia di Trento.

Da anni si discute di realizzare un percorso attorno al lago più grande d’Italia riservato esclusivamente alle biciclette (e ai pedoni) in modo da permettere alle “due ruote” di spostarsi agevolmente lungo il lago in totale sicurezza, senza dover viaggiare lungo strade spesso strette e con gallerie scarsamente illuminate. Aldo Brancher, deputato e presidente del Fondo Odi è uno tra i principali fautori: “ci penso da decenni e ora il progetto si avvia a diventare realtà.Aldo

Stampa
08
Giu

Porto Marghera, pronto l’accordo di programma per la gestione di emergenze relative a merci pericolose

on Venerdì, 08 Giugno 2012 18:02.

Pedemontana assessore trasporti veneto renato chisso 1 1Chisso: “un documento fondamentale per supportare lo sviluppo della chimica nella zona portuale”

La giunta regionale del Veneto su proposta dell’assessore Renato Chisso ha deliberato la sottoscrizione di un accordo di programma per l’organizzazione e la gestione delle emergenze nel contesto delle attività di produzione e movimentazione delle merci pericolose nelle aree industriale e portuale di Porto Marghera – Venezia che sarà sottoposto alla firma della stessa Regione, ARPAV, Autorità Portuale di Venezia e Ente Zona Industriale. “L’iniziativa – ha spiegato Chisso – fa riferimento agli sviluppi dell’accordo per la Chimica di Porto Marghera, tra i cui obiettivi c’erano anche quelli di mantenere nell’area industriale condizioni ottimali di coesistenza tra tutela dell’ambiente e sviluppo produttivo nel settore chimico, in un quadro di certezze gestionali, e la definizione delle procedure e delle strategie da adottare per il risanamento e la riqualificazione ambientale di Porto Marghera”.

Stampa
08
Giu

Liberalizzare in Trentino i saldi sulla base delle necessità dei singoli esercenti

on Venerdì, 08 Giugno 2012 17:56.

LNT Sergio Divina 1Divina: “la Provincia dovrebbe venire incontro alle difficoltà dei commercianti”

L’economia e il commercio in particolare sta attraversando il peggior momento dal secondo dopoguerra. Lo dicono i dati ufficiali resi noti da Istat e Censis: la propensione al risparmio è al 12% (solo 12 famiglie su 100 riescono a risparmiare, dato più basso dal 1995) ed i consumi registrano nei primi tre mesi un -2,7%, una calo sempre più generalizzato che coinvolge i beni durevoli e anche il settore alimentare. Una situazione che allarma gli imprenditori, che vengono ingrossarsi i magazzini e calare le vendite, rendendo spesso insostenibile l’equilibrio economico delle aziende che ha sollecitato il senatore Sergio Divina a chiedere alla provincia di Trento di liberalizzare le svendite per poter alleggerire le scorte dei negozianti, permettendo loro di introitare preziosa liquidità.

Stampa
08
Giu

L’operetta “La vedova allegra” al “Verdi” di Trieste

on Venerdì, 08 Giugno 2012 17:53.

teatro verdi trieste la vedova allegra- foto di F. Parenzan 1Lo spettacolo in cartellone dal 14 al 23 giugno nell’allestimento realizzato in coproduzione con il Teatro Carlo Felice di Genova, il San Carlo di Napoli e l’Arena di Verona

Con il suo fascino intramontabile, torna al “Verdi” di Trieste “La vedova allegra” di Franz Lehàr., operetta-simbolo della belle-èpoque e del radioso crepuscolo viennese. Dal 14 al 23 giugno 2012 lo spettacolo sarà riproposto nello sfarzoso e raffinato allestimento realizzato in coproduzione con il Teatro Carlo Felice di Genova, il San Carlo di Napoli e l’Arena di Verona. Fiore all’occhiello delle produzioni dei Laboratori della Fondazione lirica triestina dove è stato interamente realizzato, lo spettacolo che sarà ripreso dal regista Giulio Ciabatti, porta la firma di Federico Tiezzi che ha lavorato sul testo riportando “La vedova allegra” al dettato originale, alla fredda ironia della stesura  in lingua tedesca. Le scene ispirate all’architettura di Alfred Loos e all’Art Decò viennese sono di Edoardo Sanchi, i costumi di Giovanna Buzzi., gli interventi coreografici dell’ungherese Gabor Keveházi e le luci di Roberto Zanellato.

Stampa
08
Giu

Tolmezzo, presentato il nuovo simbolo di promozione turistica

on Venerdì, 08 Giugno 2012 17:45.

FVG presentazione del gugjet Renzo Tondo Aurelia Bubisutti Ass Turismo Tolmezzo 1Il presidente della regione Friuli Venezia Giulia ha inaugurato il “gugjet”, il tipico fermaglio di rame o di ottone

Il presidente della regione Friuli Venezia Giulia Renzo Tondo ha inaugurato il nuovo simbolo di promozione turistica di Tolmezzo e del suo territorio: il “gugjet”, ovvero il fermaglio di rame o di ottone, che i fidanzati o il marito regalavano alle donne perché, posto sul fianco al fine di non ferirsi, vi appoggiassero la “gugje”, o ferro da calza, con la quale sferruzzavano per non perdere tempo mentre portavano la “cosse”, la gerla.

L'antica “protezione” a forma di cuore sbalzato è stata riproposta dall'amministrazione comunale carnica attraverso il progetto Carnia '700, riprodotta e “interpretata” da artigiani locali tanto da diventare marchio del “cuore della tradizione”, ossia di prodotti della Carnia turistica, commerciale, artigianale e gastronomica e dono di rappresentanza: il primo eccellente ospite che lo ha ricevuto è stato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione della sua recente visita ad Illegio, mentre a esserne omaggiati ufficialmente come primi “illustri amici della Carnia” sono stati Giannola Nonino e Enzo Cainero.

Stampa
08
Giu

Programma di sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia: bilancio positivo

on Venerdì, 08 Giugno 2012 17:33.

FVG claudio violino ass agricoltura 1Violino: “nel 2011 siamo stati virtuosi, lo saremo ancora di più nel 2012”

Una sede importante e carica di suggestioni – il Salone del Parlamento del Castello di Udine - ha ospitato una riunione che si può definire “strategica” per il futuro del mondo agricolo friulano: l'incontro del “Comitato di Sorveglianza” del Programma di sviluppo rurale (PSR) del Friuli Venezia Giulia, identificato dagli addetti ai lavori con la sigla “PSR 2007-2013”. La riunione è stata di particolare rilievo, non solo per il bilancio largamente positivo di quanto è stato possibile fare al 31 dicembre 2011, in termini di pratiche istruite, finanziate e liquidate, ma perché all'analisi dei risultati del piano che si concluderà al 31 dicembre 2013 si è affiancata una prima, dettagliata anteprima di quello che sarà il prossimo “PSR 2014-2020”. In altre parole, sono stati tratteggiati gli scenari in cui muoverà l'agricoltura da qui alla fine del decennio.

TROVA ...

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.