neq-header.jpg
Stampa
06
Apr

easyJet rilancia con 8 nuove rotte da Venezia

on Giovedì, 06 Aprile 2017 17:12.

Primo anniversario compagnia in laguna, in arrivo nuovo AirbusA320. “Marco Polo” secondo scalo italiano. Venezia potrebbe diventare la sede europea del vettore dopo la “Brexit"

easyjet aereo airbus veneziaMentre Alitalia si lecca le ferite e il Governo ancora una volta s’appresta all’ennesimo salvataggio con i denari pubblici per tenere in piedi un castello di sprechi e clientele invece di portare i libri in Tribunale, easyJet sorride e taglia il primo compleanno di attività in Italia con duecento rotte dall'Italia, 15,6 milioni di passeggeri trasportati dagli aeroporti italiani che diventeranno 18,5 milioni nelle previsioni per il 2017.

Stampa
06
Apr

Corte dei Conti, il fisco italiano è da rapina

on Giovedì, 06 Aprile 2017 16:40.

«Pressione fiscale tra le più elevate d’Europa (42,9%) con un “total tax rate” per un’impresa al 64,8%, 25% in più della media UE». Casasco: «confermato allarme Pmi». M5S: «smentita la narrazione renziana»

peso tasse uomo macignoSecondo il rapporto 2017 della Corte dei Conti sul coordinamento della finanza pubblica - presentato al Senato - restano evidenti le molte criticità che attanagliano l’economia nazionale, ma trapela anche un po' d'ottimismo guardano al futuro, nonostante un livello di pressione fiscale da rapina che frena la crescita.

Stampa
06
Apr

Consorzio Prosecco Doc abolisce tre tipologie erbicidi

on Giovedì, 06 Aprile 2017 16:19.

Nel 2018 certificazione del sistema, ma operativi già da vendemmia 2017. Zaia: «bene così, mi auguro che l’esempio sia seguito da tutti» 

bicchieri prosecco FotoPaoloSpiga bassaris 1L'assemblea del Consorzio di tutela della Doc Prosecco ha messo al bando, per la vendemmia 2018, i fitofarmaci glifosate, folpet e mancozeb, togliendo gli stessi principi, già da quest'anno, dal vademecum viticolo 2017. Questo primo passo verso la certificazione di sistema fatto a Treviso verrà presentato al Vinitaly, ed era stato annunciato solo un mese fa.

Stampa
05
Apr

Cispadana: Bonaccini critica il sindaco Finale contrario all’opera

on Mercoledì, 05 Aprile 2017 17:58.

Critici anche i sindacati: la Triplice favorevole alla realizzazione della nuova autostrada. Opera è ritenuta indispensabile dal mondo economico

A22 cispadana ferraramareAncora polemiche sul tracciato della Cispadana, specie nel tratto che attraversa il comune di Finale Emilia. Il presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini attacca via social frontalmente il sindaco leghista, chiedendo alla Lega Nord da che parte stia.

Stampa
05
Apr

L’Autonomia speciale garantisce all’Alto Adige un servizio postale efficiente

on Mercoledì, 05 Aprile 2017 17:47.

Accordo tra Provincia e Poste Italiane. Nuovo centro di distribuzione posta a Bolzano, mantenimento di tutti gli uffici, consegna 6 giorni su 7

ad di Poste Italiane Francesco Caio con Arno Kompatscher«Un'altra giornata importante per l'autonomia altoatesina, che ha raggiunto un nuovo grande traguardo: garantiamo un servizio postale di qualità, sicuro e innovativo a cittadini e imprese, migliorando la competitività del territorio». Con queste parole Arno Kompatscher ha commentato la firma dell'accordo con Poste Italiane: l'intesa è stata sottoscritta presso l'ufficio di Roma della Provincia di Bolzano da parte del presidente Kompatscher e dell'amministratore delegato di Poste Italiane, Francesco Caio.

Stampa
05
Apr

Def per Unimpresa la pressione fiscale al 50%: ora basta tasse

on Mercoledì, 05 Aprile 2017 17:36.

Pucci: «l'aumento del prelievo tributario affosserebbe la ripresa». Confprofessioni reclama la semplificazione del sistema tributario

biglietti euro soldi«Il Def e la manovra correttiva sui conti pubblici non devono contenere misure volte all'inasprimento fiscale che affosserebbe la debolissima ripresa economica. Nonostante le esigenze poste dall'Unione europea e dai vincoli di bilancio, che ci impongono una correzione di 3,4 miliardi di euro, va evitato a tutti i costi il ricorso a ulteriori aumenti delle tasse. Sulle imprese e sulle famiglie già grava una pressione fiscale abnorme e proprio oggi l'Istat ha accertato che la metà dei redditi viene consegnata nelle casse dello Stato, nel 2015 la pressione fiscale era al 50,2% e nel 2016 è rimasta sostanzialmente invariata attestandosi al 49,6%». Lo dichiara il vicepresidente di Unimpresa, Claudio Pucci, in vista dell’approntamento del del Documento di economia e finanza (Def).

Stampa
05
Apr

Secondo Coldiretti, la proposta Ue del “semaforo” boccia l’85% dei prodotti alimentari Dop italiani

on Mercoledì, 05 Aprile 2017 17:28.

Ingiusta la criminalizzazione di molte tipicità solo per il contenuto di grassi. A rischio 70.000 posti di lavoro

coldiretti semaforo rosso alimentari italiaL’etichetta nutrizionale a semaforo sugli alimenti che si sta diffondendo in Europa boccia ingiustamente quasi l’85% del “Made in Italy” a denominazione di origine (Dop) che la stessa Unione Europea deve invece tutelare e valorizzare. E’ quanto è emerso da uno studio della Coldiretti illustrato dal presidente Roberto Moncalvo all’incontro “Il Paese più sano del mondo - L’Italia e il suo modello di qualità alimentare” a Strasburgo in cui sono stati esposti i primi esempi concreti di prodotti simbolo dell’Italia criminalizzati ingiustamente dall’etichettatura con i bollini a semaforo raccolti nei supermercati europei dalla stessa Coldiretti.

Stampa
05
Apr

Zaia alla Corte dei Conti a Roma: consegnato lo “Schema del risparmio”

on Mercoledì, 05 Aprile 2017 17:18.

«Con i metodi del Veneto, in Italia ci sarebbero 7,5 miliardi di costi in meno sono nella sanità»

CORTE DEI CONTI ZAIASe tutte le Regioni italiane applicassero il sistema di gestione del Veneto, la sanità nazionale potrebbe arrivare a risparmiare 7,567 miliardi di euro l’anno. E risparmi ancora più alti si potrebbero ottenere se la metodica veneta fosse applicata a tutti i comparti dell’amministrazione statale e locale.

Stampa
05
Apr

Banche venete: secondo la Bce il fabbisogno è di 6,4 miliardi di euro

on Mercoledì, 05 Aprile 2017 17:04.

Intanto Cattolica divorzia da Popolare Vicenza nella bancassicurazione 

banca insegna trilingueE' di 6,4 miliardi di euro il fabbisogno complessivo di capitale calcolato dalla Bce per la Popolare di Vicenza e per Veneto Banca. I due istituti avevano già avanzato una loro stima, che ammontava a 4,7 miliardi, presentando i piani industriali per la fusione in un'unica banca. Il fabbisogno individuato dalla Bce (3,3 miliardi per Vicenza e 3,1 per Montebelluna) è quello massimo, calcolato sulla base dello scenario avverso dello stress test di luglio 2016: la cifra potrebbe scendere nel corso delle contrattazioni fra organismi europei e italiani.

Stampa
05
Apr

Certificati biologici 100% vigneti di proprietà Cantine Ferrari

on Mercoledì, 05 Aprile 2017 16:58.

Completato percorso certificazione biologica uve per Trentodoc 

Ferrari spumante Alessandro Franco Gino Camilla Matteo Mauro e Marcello LunelliTutti i vigneti trentini di proprietà del Gruppo Lunelli e destinati alla creazione di Ferrari Trentodoc hanno ottenuto la certificazione biologica. Lo annuncia l'azienda spumantistica di Trento nel sottolineare che «il processo di conversione al biologico, avviato nel 2014, si completa a pochi giorni dal Vinitaly 2017 e corona l'impegno della famiglia Lunelli nel riportare al centro dell'attività agricola il concetto stesso di fertilità naturale del terreno, il rispetto dell'ambiente e di chi vi lavora».

Stampa
05
Apr

Lactalis fallimento dell’Opa per il mancato raggiungimento della soglia minima del 90%

on Mercoledì, 05 Aprile 2017 16:52.

Parmalat resta in Borsa. Soddisfatti i fondi che si attendono un rilancio

parmalat logoNiente da fare: Lactalis non riesce a raggiungere il 90% di Parmalat per poter togliere il titolo da Piazza Affari, con la riapertura dell'Opa che si ferma sotto alla soglia di azioni necessarie al delisting. Per ora resterà tutto com'è, a meno che il gruppo francese non accetti di alzare ancora il prezzo per raccogliere quel poco di capitale che serve per arrivare all'obiettivo.

Stampa
05
Apr

Emilia-Romagna, segnali ripresa evidenti nel 2016

on Mercoledì, 05 Aprile 2017 16:44.

Indagine Unioncamere, Confindustria e Intesa SanPaolo. Marchesini: «le aspettative per il 2017 sono in crescita» 

grafico indice crescita economiaL’economia dell'Emilia-Romagna può permettersi di sorridere, almeno in parte. Un 2016 positivo, secondo l'indagine congiunturale sul quarto trimestre e sull'anno scorso (con le previsioni 2017 sull'industria manifatturiera), realizzata da Unioncamere Emilia-Romagna, Confindustria Emilia-Romagna e Intesa San Paolo, a cominciare dal Pil, che ha registrato un +1,4% rispetto al 2015, con una previsione di crescita dell'1,1% per il 2017.

TROVA ...

Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.